cover of SpazioCrudo - Prima Rassegna | Jos Baker

SpazioCrudo è una piattaforma indipendente dedicata alle arti performative e alla danza, un luogo di sperimentazione permanente, uno spazio con una natura libera ed aperta alla condivisione e alla ricerca di giovani artisti, di artisti già affermati e compagnie. Vuole offrire un luogo per prove, residenze e debutti in forma anche non completa di spettacoli, che sentono l’esigenza di condividere il proprio lavoro per apportare migliorie e completezza. Propone di accogliere diversi tipi di collaborazioni, cercando di dare un contributo alla scena contemporanea favorendo l’incontro fra gli artisti ed il pubblico. Spaziocrudo è stato concepito come neutro dove condividere ed ospitare. Uno spazio pensato per connettere ambiti artistici e critici, operatori del settore e pubblico cittadino. Vuole creare un ponte tra la scena internazionale, scena del territorio e un pubblico locale, per un ampliamento di sguardi ed un accrescimento culturale.


PRIMA RASSEGNA

SpazioCrudo apre timidamente le sue porte con la creazione di una prima rassegna aperta al pubblico. Nel mese di novembre e dicembre 2021 saranno realizzati open door da artisti della scena internazionale della danza contemporanea ospiti all’interno del progetto Art Factory International.


Sabato 27 novembre 2021, ore 19.00

ESITO DI FINE RESIDENZA A CURA DI JOS BAKER

Ospite Jos Baker
in residenza in A.F.I. program 21-22

Ha lavorato per Peeping Tom come danzatore, attore e collaboratore, principalmente con le produzioni “32 Rue Vandenbranden” e “A Louer”. Da allora ha lavorato per DV8 Physical Theatre alla produzione di John, poi ha iniziato a dirigere e recitare negli eventi promozionali per la collezione Cedric Charlier di Petit Bateau. Altri lavori teatrali includono “In the process of..” di Zoi Dimitriou e “Plastic Junkies” di Antonin Comestaz. Nel film Jos ha realizzato diversi video musicali e cortometraggi, tra cui: “Forgot to live” di Ay Wing e “Let it Roll” di Mustard Gas and “Roses” diretto da Koen Mortier, “J’te Ramene” diretto da Yves Housmann e “Biegga savkala duoddariid duohken lea soames” di Elle Sofe Henrikseni, oltre a diversi spot pubblicitari. Ha creato molte delle sue opere, tra cui: “Creature Man Don’t Tell Me”,” Feedback”, “What do you do?”, “We were youth”, “Tidal Breath”, “Let’s don’t ask” dove conduce, “Understanding Sugar” e “Of no fixed abode”. Insegna anche a livello internazionale, offrendo una serie di corsi e workshop per danzatori professionisti presso istituzioni tra cui SEAD, Ballet Junior de Geneve, PARTS Summer School, TrinityLaban, The Place, Amsterdam Theatre school, Northern School of Contemporary Dance, Codarts, Deltebre Dansa, El Danseu Festival, Tripspace Projects, Ravnedans, Jetsummer, Staatstheater Kassel e molti altri. Jos ha iniziato la sua formazione di danza all’età di 7 anni con Oxford Youth Dance e poi ha continuato la sua formazione formale prima al Laban Centre London e poi al PARTS [Performing Arts Research and Training Studios] a Bruxelles. Durante questa formazione ha studiato molte tecniche e approcci, tra cui: Ballet, Release, Cunningham, Graham, recitazione, Capoeira, Popping, Salsa, Tango, Contact Improvisation, Flying Low, Passing through, Forsythe Improvisation Technologies, Fisiologia e Fisica.


Ingresso gratuito

Prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: spaziocrudo.art@gmail.com


www.spaziocrudo.com

www.facebook.com/spaziocrudo

Evento FB

www.artfactory-international.com

www.leggerestrutture.it

sab 27 novembre | ore 19:00
@Art Factory International

SpazioCrudo - Prima Rassegna | Jos Baker

Esito di fine residenza