cover of Once upon a DAMS
foto di Margherita Caprilli per CHEAP

CHEAP partecipa alle celebrazioni per i 50 anni del DAMS con un progetto commissionato dal Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna che riporta l'immaginario del DAMS là dove le sue energie culturali e controculturali hanno incontrato la città: nello spazio pubblico, nelle strade e nelle piazze vissute dalle studentesse e dagli studenti che negli anni hanno attraversato l'esperienza del famoso corso di laurea, contribuendo a plasmare l'identità urbana e artistica della Bologna contemporanea.

Con Once upon a DAMS, quei vissuti tornano a stratificarsi in strada attraverso il contributo in formato poster di dieci artiste e artisti che, a partire dalla propria biografia, ricordano l'esperienza formativa e umana degli anni dell'Università, ricostruendola a partire da media, stili, generazioni e sguardi differenti.

Dal 18 maggio, CHEAP è in strada con:

  • Marco Dalbosco | via San Felice
  • Giuseppe De Mattia | via Nazario Sauro
  • Ester Grossi | Strada Maggiore
  • Elena Guidolin | via Mascarella
  • Igort | Via San Vitale
  • Lara Norscia | via Sant'Apollonia
  • Otto Gabos | via Sant'Isaia
  • Caterina Pecchioli | via D'Azeglio
  • PetriPaselli | via Ca' Selvatica
  • Ratigher | via Ugo Bassi.


Vai alla mappa


CHEAP è un progetto dì public art fondato da 6 donne a Bologna nel 2013. Il materiale che ha scelto di indagare è la carta e interviene prevalentemente sul paesaggio urbano. Si occupa di linguaggi contemporanei ed è impegnato nella ricerca di un equilibrio tra pratica curatoriale e attivismo. CHEAP nasce come un festival ma ha avuto il buon senso di diventare altro.


Once upon a DAMS è parte del cartellone di appuntamenti di DAMS50


www.dams50.it

www.facebook.com/damslab.lasoffitta

site.unibo.it/damslab/it

da mar 18 mag — a dom 20 giu
@luoghi vari, Bologna

Once upon a DAMS

CHEAP è in strada con dieci poster di dieci artiste e artisti | DAMS50