cover of Fisheye
© Maurizio Montagna

Fotografo interessato alle intersezioni tra spazio naturale e costruito, Maurizio Montagna esplora nei suoi progetti il rapporto tra il passato e il presente di un luogo, utilizzando la fotografia per documentare tanto ciò che permane quanto, paradossalmente, il mutamento. Appositamente realizzato per Foto/Industria, il progetto Fisheye indaga il territorio della Valsesia, selezionata come campione per lo studio della trasformazione di un paesaggio fluviale a partire dalla sua relazione con la pesca, che qui si è sviluppata nel corso dei secoli a partire da una tradizione tra le più antiche al mondo. Attraverso il filtro di questa attività, Montagna svela il modo in cui questo territorio è cambiato nel tempo, sia per cause naturali, sia per l’intervento dell’uomo, il quale ha inciso massicciamente sull’ambiente con interventi più o meno visibili (dalla costruzione di una diga all’emissione di gas serra) alterando il corso dei fiumi, la vita delle specie autoctone che li abitano e quella delle persone che le introducono, seppure sempre meno, nella propria dieta.


Orario: da martedì a domenica, ore 10.00-19.00

Ingresso gratuito

Info badge di Foto/Industria a questo link


www.fotoindustria.it

facebook.com/fotoindustriaBO

da gio 14 ott — a dom 28 nov
@Collezione di Zoologia - Sistema Museale di Ateneo – Università di Bologna

Fisheye

progetto di Maurizio Montagna che indaga il territorio della Valsesia | Foto/Industria 2021