Sono nove le azioni principali messe in campo da Comune di Bologna per favorire la reazione del sistema culturale cittadino agli effetti dell'emergenza Covid-19:

  1. Conferma dei contributi da convenzione
  2. Avviso nuove produzione musicali
  3. Bando IncrediBOl! per lo sviluppo delle ICC
  4. Avviso Bologna Estate
  5. Percorsi di formazione in streaming per gli operatori culturali
  6. Messa a disposizione di spazi indoor
  7. Ascolto e monitoraggio
  8. email di servizio
  9. Analisi dati e report 
  1. Conferma dei contributi da convenzione
  • Per dare continuità e prospettiva agli operatori culturali convenzionati con il Comune di Bologna, le cui attività sono ritenute di particolare rilievo per l'architettura del sistema culturale cittadino sono state confermate e rinnovate tutte le 52 convenzioni (delle quali 10 con teatri cittadini) e sono stati confermati i contributi da convenzione per il biennio 2020 e 2021 per un totale di 1.610.000€ l’anno (oltre ai finanziamenti verso i due enti partecipati Fondazione ERT e Fondazione Teatro Comunale)
  1. Avviso pubblico per nuove produzioni musicali​​
  • Azione pilota per sostenere i professionisti della filiera musicale incentivando la fase produttiva in un momento in cui le attività dal vivo sono sospese
  • 200.000€ contributi assegnati Settore Cultura e Creatività
  • 208 progetti provenienti da etichette discografiche, agenzie di management, mondo del terzo settore e singoli artisti
  • 46 produzioni finanziate
  • Contributi da 4.000€ a 7.000€
  1. Bando IncrediBOl! per lo sviluppo delle ICC
  • ​Azione a favore di progetti d’impresa culturali e creativi che hanno saputo reagire durante il periodo di lockdown
  • 500.000€ Supporto al settore ICC con il bando INCREDIBOL! 2020
  • 193 progetti candidati, 34 finanziati, contributi assegnati fino a 20.000€
  1. Avviso Bologna Estate
  • ​800.000€ contributi assegnati nel 2020
  • 481.000 presenze (Bologna 409.300, Città Metropolitana 71.700)
  • Bologna Estate 2020: ha indirizzato risorse per eventi otudoor di prossimità e in presenza su scala metropolitana, favorendo la partecipazione dei cittadini e creando importanti occasioni di ingaggio per artisti, professionisti e maestranze del mondo dello spettacolo
  • Edizione 2021: avviso pubblico per attività culturali fino al 15 ottobre 2021 sul modello dell'anno precedente, da modulare in base all'andamento della pandemia, e puntando sempre di più sulla ri-attivazione delle professioni dello spettacolo dal vivo, settore che più di altri ha subito gli effetti delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria
  1. Percorsi di formazione in streaming per gli operatori culturali 
  • 40 ore di formazione realizzate
  • Organizzazione delle Imprese Culturali – 200 partecipanti
  • Terzo Settore – 150 partecipanti
  • I pubblici della cultura – 230 partecipanti) 
  • 40 ore di formazione in cantiere (da realizzare entro giugno 2021)
  • Applicazione dei protocolli per le riaperture
  • Diritto d'autore
  • Crowdfunding
  1. Messa a disposizione di spazi indoor
  • Concessione di spazi indoor di ampia metratura come il Teatro Manzoni e il Paladozza a disposizione di operatori musicali e per lo spettacolo dal vivo al fine di far fronte alle necessità di distanziamento del pubblico e artisti
  1. ​Percorso di ascolto e monitoraggio degli operatori cittadini
  • Ascolto degli operatori cittadini con l'obiettivo di mantenere aperta la comunicazione in un periodo di grande difficoltà, intercettare le esigenze più stringenti, condividere best practice per reagire all'emergenza e diffondere informazioni sui possibili strumenti di ristoro messi a disposizione dal Governo. Gli ascolti sono stati realizzati in collaborazione con: Commissione Cultura del Comune di Bologna, Sindacati, Tavoli locali, regionali e nazionali. La raccolta di informazioni è avvenuta anche grazie a questionari e/o colloqui informali.
  1. email di servizio
  • ​Attivazione di una email di servizio dedicata, per mantenere e incentivare il filo diretto tra operatori culturali e staff del Comune di Bologna
    emergenzaculturacovid19@comune.bologna.it
  • 3 aprile 2020 attivazione del servizio, 60 richieste speciche da operatori culturali, 2.000 interazioni attivate
  1. Analisi dati e report
  • ​Redazione e pubblicazione di report sulla situazione del settore culturale nel periodo di pandemia; Rilascio 30 marzo 2020 con 8 aggiornamenti successivi
  • Temi trattati: Effetti del lockdown a Bologna per teatri, musica live, cinema e musei s Analisi dettagliata su 2 ambiti specifici (spettacolo e musica) a Novità sulle misure adottate a livello regionale
  • Diffusione: Canali online del Comune di Bologna, in particolare quelli dedicati al settore culturale

Infografica in italiano e in inglese

Le azioni integrate di contrasto all'emergenza Covid-19