cover of proiezione di Ceux qui travaillent vincitore del Premio Cipputi 2021

Il film del 2018 del regista Antoine Russbach, Ceux qui travaillent, è il vincitore del 25° Premio Cipputi 2021. La giuria composta da Gian Luca Farinelli (direttore della Cineteca di Bologna) e Cosimo Torlo (organizzatore del Premio Cipputi) ha deciso di premiare il regista Antoine Russbach per il film Ceux qui travaillent con la seguente motivazione:

“Il film è una spietata fotografia del mondo del lavoro contemporaneo e delle sue regole inumane. Lo sguardo del regista è franco e diretto, rigoroso e netto nel definire il protagonista, uno straordinario Olivier Gourmet. Seguendo il protagonista, un colletto bianco, un uomo grigio, un’anima nera, scopriamo cosa sia il successo professionale nel mondo dell’economia globale, ma anche il baratro della perdita del lavoro e della solitudine affettiva e sociale. Eppure il film ci trasmette anche una speranza, uno sguardo sul futuro con un finale che ci rileva la dimensione umana del lavoro, raccontato attorno ad un gioco di sguardi e alla riconquista di una propria libertà che spezza il buio della notte. Con la sua opera Antoine Russbach ci ricorda che è la nostra frenesia consumistica, indifferente alle condizioni reali di produzione e di trasporto dei beni che giustifica la disumanizzazione del lavoro”.


Scopri il programma completo

Prenota il tuo posto

​Modalità di accesso

dom 4 luglio | ore 21:45
@Piazza Maggiore e LunettArena

proiezione di Ceux qui travaillent vincitore del Premio Cipputi 2021