Cultura Bologna
cover of Ufo 78
October 20, 2022, 6:30 PM @Associazione Centro Sociale Della Pace, Via del Pratello, 53 - Bologna

Ufo 78

un libro di Wu Ming

Presentazione del libro Ufo 78 (Einaudi, 2022) di Wu Ming con gli autori.

Il tramonto degli anni Settanta, la musica e la politica, la repressione e la lotta armata, le controculture e le «sostanze», il femminismo e le lotte per l'aborto, il punk e le avvisaglie del «riflusso», sotto un cielo pieno di stelle. E di astronavi. 1978. Aldo Moro è rapito e ucciso. Sulle città piomba lo stato d'emergenza. «La droga» sfonda ogni argine. Tre papi in Vaticano. Le ultime grandi riforme sociali. Mentre accade tutto questo, di notte e di giorno sempre più italiani vedono dischi volanti. È un fenomeno di massa, la «Grande ondata». Duemila avvistamenti nei cieli del Belpaese, decine di «incontri ravvicinati» con viaggiatori intergalattici. Alieni e velivoli spaziali imperversano nella cultura pop. Milena Cravero, giovane antropologa, studia gli appassionati di Ufo in una Torino cupa e militarizzata. Martin Zanka, scrittore di successo, ha raccontato storie di antichi cosmonauti, ma è stanco del proprio personaggio, ed è stanco di Roma. Suo figlio Vincenzo, ex eroinomane, vive a Thanur, una comune in Lunigiana, alle pendici di un monte misterioso. Il Quarzerone, con le sue tre cime. Luogo di miti e leggende, fenomeni inspiegabili, casi di cronaca mai risolti. L'ultimo, quello di Jacopo e Margherita, due scout svaniti nei boschi e mai ritrovati. Intorno alla loro scomparsa, un vortice di storie e personaggi. Un romanzo vasto, corale, psichedelico. A oltre vent'anni dal tumultuoso esordio, una nuova grande prova di Wu Ming.

 
Wu Ming è un collettivo di scrittori attivi dalla fine del XX secolo. Ha scritto romanzi storici (54, 𝑀𝑎𝑛𝑖𝑡𝑢𝑎𝑛𝑎, 𝐴𝑙𝑡𝑎𝑖, 𝐿'𝐴𝑟𝑚𝑎𝑡𝑎 𝑑𝑒𝑖 𝑆𝑜𝑛𝑛𝑎𝑚𝑏𝑢𝑙𝑖, 𝑃𝑟𝑜𝑙𝑒𝑡𝑘𝑢𝑙𝑡 𝑒 𝑈𝑓𝑜 78), raccolte di racconti (𝐴𝑛𝑎𝑡𝑟𝑎 𝑎𝑙𝑙'𝑎𝑟𝑎𝑛𝑐𝑖𝑎 𝑚𝑒𝑐𝑐𝑎𝑛𝑖𝑐𝑎 e 𝐿'𝑖𝑛𝑣𝑖𝑠𝑖𝑏𝑖𝑙𝑒 𝑜𝑣𝑢𝑛𝑞𝑢𝑒) e saggi, oltre ai libri per bambini del ciclo di 𝐶𝑎𝑛𝑡𝑎𝑙𝑎𝑚𝑎𝑝𝑝𝑎 (pubblicato da Electa). Nel corso degli anni, intorno al collettivo si è andata formando una «costellazione» di progetti, un collettivo di collettivi, la Wu Ming Foundation.
www.wumingfoundation.com/giap 
 
 
.