Cultura Bologna
cover of E si chiama anima
September 30, 2022, 6:00 PM @Ateliersi, Via San Vitale 69 Bologna

E si chiama anima

Opening del Sì  

Programma Opening:

dalle 18.00 alle 22:00
F. DE ISABELLA / LO SPAZIO TRA - DICIOTTANNI
creazione site-specific per gli spazi di Atelier Sì
“LO SPAZIO TRA - DICIOTTANNI è uno sguardo alla materia che ci ha accompagnato nella ricerca di DICIOTTANNI-simultaneously an arch of 18 years and being 18 years old, coming of age, in debutto questo ottobre. Nei processi che si attraversano c’è sempre qualcosa che viene buttato, ma DICIOTTANNI parla del tempo e degli spazi tra le cose. Quindi oggi celebriamo i pezzi lasciati indietro, la materia che cambia forma e il piacere di guardare le cose che non stanno né all’inizio né alla fine” (F. De Isabella).

alle 19.00
ATELIERSI/Freedom has many forms
lecture-performance di Fiorenza Menni e Andrea Alessandro
La Bozzetta / con Andrea Alessandro La Bozzetta con un reading poetico conclusivo a cura di Fiorenza Menni durata: 90 minuti

> in diretta streaming su neuradio.it

alle 18.30
un dialogo tra Etta Polico, Andrea Mochi Sismondi e Moreno Mari sui muri parlanti delle città Freedom has many forms fa parte di Urban Spray Lexicon, una ricerca drammaturgica e performativa sulle scritte che si manifestano e si dissolvono sui muri delle città.
In questa lezione-performance, Ateliersi espone materiali che raccontano le vicende legate alle scritte sui muri. Vengono rivelati piccoli segreti, microstorie, aneddoti sugli autori delle scritte e sull’atto di scrittura/ imbrattamento. I supporti usati variano dai libri, fotografie, documenti audio e video, costruendo così una iconografia unica sul tema.

alle 21.00
MASQUE TEATRO / Il presente con Eleonora Sedioli
ideazione e macchine Lorenzo Bazzocchi
durata: 20 minuti
E come si fa ad eliminare “il fuori”? La durezza del corpo, ecco il vero ostacolo verso il dissolvimento. L’aderenza simbiotica della pelle alla lamina ricaccia lo sguardo verso la cripta e comporta un passaggio a vuoto innervato sull’oggetto che viene lasciato cadere. L’atto libero o atto di morte risucchia l’energia vitale e la innalza. In sospensione anacronistica tra passato e futuro l’attimo, ricolloca l’immagine su un piedistallo: davanti ad essa noi, fantasmi.

alle 22.00
blucinQue / Solo Due
ideazione e partitura del movimento Caterina Mochi Sismondi
performance Alexandre Duarte
musiche originali, violoncello ed elettronica dal vivo Beatrice Zanin
durata: 15 minuti
Un solo di danza, un solo di musica: Solo Due. Una ricerca dell’identità in un corpo unico e frammentato, doppio. Una suite per corpo, elettronica e violoncello, dove il dialogo speculare tra lo strumento musicale, la voce e il movimento umano trovano un punto d’incontro nello spiazzamento, nella fragilità, nel limite, nell’effimero istante compiuto del momento sonoro che parte e riparte da frammenti cinematografici.

alle 22.30
VIPERA / Tentativo di volo + Trafitto
durata: 35 minuti Vipera, alias Caterina Dufì, presenta Tentativo di volo, il suo primo EP, e Trafitto, una composizione estemporanea per voce, synth, drum machine e campionatore. Si tratta di una narrazione clinica, netta, composta per quadri visivi. I testi partono da un lavoro attorno alla descrizione. L’occhio indaga il rapporto con l’oggetto, in un proposito di osservazione. L’estetica del progetto riprende musicalmente il Frusciante di Niandra LaDes, le sonorità di Mount Eerie, le suggestioni del misto inglese-italiano care a Flavio Giurato, certe visioni calcaree del litorale adriatico, l’efferata sperimentazione di Battiato.


Nel Cortile del Pozzo sarà allestita una zona relax dove sarà possibile bere qualcosa ascoltando la selezione musicale a cura di ALIVELAB. *




Biglietto unico 10€

Il biglietto può essere acquistato su Vivaticket oppure, il giorno dell’Opening dalle ore 17.00, in biglietteria dell’Atelier Sì.


in collaborazione con Arena Orfeonica e Làbas