cover of Kiave

"…Nella stanza degli specchi troppi demoni riflessi
Strani equilibri sono andati compromessi
Punti sospesi, ombre cinesi perché fossero compresi
I dogmi necessari per l'ascesi
Dobbiamo perderci per ritrovarci e poi fidarci
Perché c’era la stessa luce ad aspettarci…" (Deda, Strategie dell' universo)

Kiave – L'animale dentro
Dalle strofe del rap italiano ai poeti dell’antimafia.

Mirko Filice, cosentino di origine, classe 1981 inizia a scoprire ed amare l’hip hop sin da giovanissimo, ed altrettanto presto comincia ad impegnarsi per far sì che questo diventi la strada della sua vita: i suoi primi lavori infatti, vedono la luce nel 2000, con lo pseudonimo di Kiave, “aka” con il quale è conosciuto in tutta Italia. Frequenta la facoltà di Filosofia, nell’Università di Cosenza, cercando di conciliare gli studi accademici con la sua attività dal vivo ed in studio. Kiave, in parallelo, si afferma velocemente come eccellente freestyler.
I suoi album raccolgono consensi e recensioni sui migliori siti così come sulle migliori testate italiane, che definiscono il rap di Kiave intelligente, fuori dai soliti canoni del genere che spesso cercano di scimmiottare il trend americano. KIAVE ad oggi è uno dei rapper più apprezzati del panorama nazionale, capace di far convivere testi profondi con il più puro intrattenimento: partito come indiscusso campione di freestyle è diventato con gli anni un abile liricista e fine compositore della forma canzone più classica, amato soprattutto per la sua abilità nello storytelling. La sua musica oltre che ai più talentuosi artisti del rap americano, è ispirata in larga parte dai grandi poeti della musica italiana -De Andrè, Gaber, Tenco-, i quali sono stati un tassello fondamentale della sua formazione umana e musicale.
 

gio 10 giugno | ore 21:00
@Villa Celestina

Kiave

Kiave – L'animale dentro | We Reading X Bologna Estate