Cultura Bologna
copertina di Una notte con: Fast Animals and Slow Kids
31 maggio 2023, 21:00 @Teatro EuropAuditorium, Piazza Costituzione, 4 - Bologna

Una notte con: Fast Animals and Slow Kids

Concerto in 4 atti per piccola orchestra da camera | Teatro EuropAuditorium Stagione 2022/2023

Il concerto dei Fast Animals And Slow Kids, in programma al Teatro EuropAuditorium il 29 aprile 2023 e sospeso nei giorni scorsi per motivi di salute del frontman della band, è stato rinviato al 31 maggio 2023. I biglietti acquistati rimangono validi per la nuova data. È possibile chiedere l’eventuale rimborso del biglietto entro e non oltre giovedì 25 maggio 2023, attraverso il circuito di vendita utilizzato in fase d’acquisto. Info su vivoconcerti.com


Dopo lo straordinario successo dei live 2022, i Fast Animals and Slow Kids sono al Teatro EuropAuditorium di Bologna con Una notte con: Fast Animals and Slow Kids – Concerto in 4 atti per piccola orchestra da camera .

La formazione sarà inedita poiché vedrà accanto ad Aimone Romizi (voce, chitarra, percussioni), Alessio Mingoli (batteria, seconda voce), Jacopo Gigliotti (basso) e Alessandro Guercini (chitarre) una piccola orchestra da camera per dare nuova veste ai brani che hanno segnato i quindici anni di storia dei Fast Animals And Slow Kids (dai primi passi nel 2008, passando dal primo vero album nel 2011, fino all’ultimo disco nel 2021 seguito dal tour dello scorso anno). Il live si preannuncia un vero e proprio viaggio in quattro atti che ripercorrerà la storia e la crescita di quattro uomini che hanno cominciato il loro percorso insieme all’inizio dei vent’anni. Le canzoni diventeranno così il pretesto per raccontare i temi portanti della vita e della carriera del gruppo nel loro percorso di crescita in cui ognuno può rispecchiarsi guidato dal sempre presente mantra “Siamo I Fast Animals and the slow Kids e veniamo da Perugia”.


ore 21.00
Info biglietti e prevendita

 

Informazioni
Telefono: +39 051 372540
info@teatroeuropa.it

www.teatroeuropa.it
www.facebook.com/TeatroEuropaBologna