Cultura Bologna
copertina di Un’agricoltura per il futuro della Terra
5 aprile 2024, 17:00 @ Biblioteca di Discipline economico-aziendali “Walter Bigiavi”

Un’agricoltura per il futuro della Terra

presentazione del libro

Presentazione del libro Un’agricoltura per il futuro della Terra. Il sistema di produzione del cibo come paradigma di una nuova era (Slow Food Editore, 2023) di Piero Bevilacqua, docente di Storia contemporanea all’Università di Roma La Sapienza.
Dialoga con l’autore Pier Giorgio Ardeni, docente di Economia politica e dello sviluppo all’Università di Bologna.
Introduce e modera Giorgio Tassinari, docente di Statistica aziendale all’Università di Bologna.


IL LIBRO
I problemi della Terra non si riducono al riscaldamento climatico, l'aspetto più drammatico della questione. Si dimentica che le risorse sono sempre più limitate e occorre pertanto sostenere nuove modalità di rapportarsi con gli equilibri del pianeta. Forse, per prefigurare un nuovo ordine economico, l'ambito più significativo è quello del sistema di produzione del cibo. Il libro svolge un'analisi sugli effetti dell'agricoltura industriale che ha mostrato nel tempo il suo lato distruttivo degli equilibri naturali e dei rapporti sociali. Con sempre più evidenza essa compromette la fertilità del suolo, inquina gli habitat, riduce la biodiversità e mette a rischio la salute umana. Ai capitoli dedicati all'esame dei paradossi e dei guasti indotti dal sistema, seguono quelli di analisi di altre modalità produttive che operano, anche e soprattutto in Italia, da decenni: esperienze virtuose protagoniste di un nuovo modello economico che dovrà necessariamente imporsi nel prossimo futuro.

Piero Bevilacqua, Già professore ordinario di Storia contemporanea all'Università di Roma La Sapienza, nel 1986 ha fondato con altri studiosi l'Istituto meridionale di storia e scienze sociali (Imes), di cui è presidente. Ha curato l'opera in tre volumi Storia dell'agricoltura italiana in età contemporanea (Marsilio, 1989-1991). È uno degli studiosi chiamati a partecipare al Manifesto Food for Health promosso da Vandana Shiva.