copertina di Topo di campagna e topo di città

Dopo diversi anni di assenza Gastone, che vive in una grande metropoli, torna in campagna a trovare il cugino Billo Pancetta che conduce una vita serena e tranquilla. Gastone rivoluzionerà la vita di Billo ma la frenetica vita cittadina, il forte inquinamento acustico e ambientale e il grande traffico faranno ritornare Billo Pancetta alla sua vita di sempre.

La favola “Il topo di città e il topo di campagna” scritta da Esopo e poi ripresa da Orazio, si prefigge di trasmettere un valore di fondamentale importanza: apprezzare ciò che si ha senza lasciarsi sedurre dal resto.

Nello spettacolo di Fantateatro si pone l’accento sulla bellezza dell’ambiente rurale e sul benessere che deriva dal vivere a contatto con la natura, avendone rispetto e traendone insegnamenti sui quali la frenesia della vita cittadina non ci permette di riflettere.


Età consigliata: dai 3 anni in su

contenuto inserito il 23 mar 2022 — ultimo aggiornamento il 28 mar 2022
5 maggio 2022, 18:00
@ Teatro Mazzacorati 1763

Topo di campagna e topo di città

Fantateatro al Teatro Mazzacorati