copertina di Reading al buio

Il Reading al buio è un’esperienza altamente partecipativa in cui gli scrittori si alternano nella lettura della propria opera a lettori non vedenti o ipovedenti.
Attraverso l’assenza di luce, il Reading al buio annulla qualsiasi distinzione tra chi legge con gli occhi, chi con le mani, chi con le orecchie. Un e-book accessibile può essere letto ingrandendo i caratteri, utilizzando il display braille o la sintesi vocale, permettendo alle parole di prendere forma nell’oscurità. Le parole lette, toccate, ascoltate diventano il mezzo per stabilire nuove relazioni, per sperimentare nuove forme di apprendimento, per esprimere la propria identità e approfondire la scoperta dell’altro.
Il Reading al buio accende i sensi e l'immaginazione. Leggere storie significa, infatti, immaginarle. E in questo, tutti i lettori sono ugualmente diversi.

Leggono in italiano e in inglese:
Giuseppe Festa, Cento passi per volare, Salani
Pierdomenico Baccalario, Hoopdriver, Mondadori
Bana Abreham e Sara Strad
i


Saluti di:
Giusella Finocchiaro, Presidente, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
Cristina Mussinelli, Segretario Generale, Fondazione LIA


L’evento è un’iniziativa del progetto BACIS - Bologna per l’Accessibilità della Cultura e l’Inclusione Sociale, organizzato da Fondazione LIA – Libri Italiani Accessibili con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e in collaborazione con la Bologna Children's Book Fair, l'Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza, MLOL – MediaLibraryOnLine, la Società editrice il Mulino e Zanichelli editore.


INFO

Ingresso libero. Maggiori informazioni su www.fondazionelia.org
In ottemperanza alle disposizioni vigenti ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, per accedere all’Oratorio di San Filippo Neri saranno necessari il Green Pass rafforzato e la mascherina FFP2

Fondazione LIA | www.fondazionelia.org

contenuto inserito il 1 mar 2022 — ultimo aggiornamento il 22 mar 2022
22 marzo 2022, 18:30
@ Oratorio San Filippo Neri

Reading al buio

Gli scrittori si alternano nella lettura delle proprie opere a lettori non vedenti o ipovedenti | BOOM! 2022