copertina di Noè

C’è un giardiniere. Si chiama Noè.
Ha un lavoro da fare. Un lavoro importante: deve coltivare un giardino.
Ma forse è qui anche per un altro motivo...

C’è una voce a ricordarglielo. Una voce alta e seria. C’è poco da scherzare, anche se Noè ne avrebbe tanta voglia: raccontare una storia, questo chiede la voce. “Noè, devi raccontare una storia!”.

E Noè racconta... racconta, racconta... racconta dei suoi figli: Sem, Cam e Jafet... racconta dell’Arca, del diluvio, degli animali (un diluvio di animali,racconta Noè), racconta di emozioni, di sogni (tutti i sogni degli animali), racconta...

Perché raccontare è un po’ come coltivare un giardino: bisogna scegliere le parole, proprio come si scelgono i fiori e le piante; bisogna riempire i buchi, inventare le parti che non si conoscono, proprio come si aggiunge un bel sasso oppure una piantina nuova nel giardino, là dove qualcosa manca: è un lavoro, ma è anche un gioco.

E il racconto, come il giardino, è bello non quando tutto è perfetto, ma quando dà gioia a chi lo guarda, a chi lo ascolta (si guarda anche un racconto, come si può ascoltare un giardino).
E Noè-Bruno gioca, racconta, inventa, si stanca, racconta, gioca, regala invenzioni, energie, gioca, racconta... fino a non poterne più!


compagnia: La Baracca - Testoni Ragazzi
regia: Valeria Frabetti e Bruno Cappagli
autore: Bruno Cappagli
cast: Bruno Cappagli
luci: Luciano Cendou

Spettacolo adatto da 4 a 8 anni

Durata: 50’


Informazioni e biglietteria:
+39 051 4153718
biglietteria@testoniragazzi.it
Informazioni sulle misure di prevenzione e sicurezza a questa pagina.

contenuto inserito il 7 dic 2021
30 gennaio 2022, 16:30
@ Teatro Testoni Ragazzi

Noè

programma per le famiglie gennaio > maggio | seconda parte della stagione 2021/2022