Cultura Bologna
copertina di Memoria e Immaginario
14 ottobre 2022, 11:00 @Scuole di Valsamoggia e Rocca dei Bentivoglio

Memoria e Immaginario

La Biblioteca della Legalità tra Memoria e Immaginario a 30 anni dalle stragi di Capaci e Via D’Amelio | Attualità della memoria

14 e 15 ottobre 2022 - Un programma di due giorni, organizzato dal Centro Legalità e Inclusione di Valsamoggia in collaborazione con le Biblioteche di Valsamoggia, dedicato all’educazione civica attraverso eventi culturali, laboratori nelle scuole e promozione della lettura con la Biblioteca della Legalità. Clou del programma sarà l’evento di presentazione del progetto nazionale Biblioteca della Legalità – BILL per diffondere la cultura della legalità e della giustizia tra le giovani generazioni attraverso la promozione della lettura, a cui parteciperanno Libera Bologna e Coordinamento metropolitano di Avviso Pubblico, durante il quale verrà sottoscritto il patto locale BILL tra rete delle Biblioteche comunali, Ente Pubblico, insegnanti, Scuole, e associazioni del territorio.

La Biblioteca della legalità e le storie da essa veicolate sono un ponte tra passato e futuro, tra salvaguardia della memoria e costruzione dell’immaginario delle giovani generazioni. BILL infatti è un ponte ideale fra la promozione della lettura e l’educazione civica e si lega a doppio filo con l’impegno per la diffusione e il ricordo delle storie di vita delle vittime innocenti di mafia e il contrasto all’impoverimento sociale e culturale, nella convinzione che la Biblioteca della Legalità possa diventare uno strumento prezioso per stimolare la formazione di un immaginario di democrazia, giustizia sociale, uguaglianza, rispetto e libertà nelle giovani generazioni. L’inaugurazione sarà occasione, per fare una riflessione sul rapporto tra memoria e immaginario civile e culturale italiano ed europeo e per approfondire figure che hanno contribuito alla sua formazione e per questo hanno lasciato una traccia profonda nell’opinione pubblica. Tra queste figure, ricorderemo non solo le vittime di mafia come Falcone, Morvillo, Borsellino o i membri delle loro scorte, ma anche una personalità come Jella Lepman, la cui vicenda grazie al progetto nazionale BILL sta diventando sempre di più ispirazione in tutta Italia. Nessuno più di lei ha saputo influire sull’immaginario di una generazione e di un paese, la Germania del dopoguerra e l’Europa.

L’evento sarà quindi anche l’opportunità per ricordare il 30° anniversario delle stragi del ‘92 con un gesto concreto, appunto l’inaugurazione della BILL attraverso la firma di un patto, una dichiarazione d’intenti, tra gli attori territoriali coinvolti. La nascita di BILL Valsamoggia vedrà la presenza di Chiara Pinton, tra le coordinatrici nazionali del progetto Biblioteca della Legalità e avrà come testimone d’eccezione l’autore e formatore Daniele Aristarco.

La Biblioteca della legalità è un progetto di Ibby Italia, la sezione nazionale di IBBY, International Board on Book for Young people, l’organizzazione internazionale no-profit, fondata nel 1953 proprio da Jella Lepman, attualmente presente in 75 paesi nel mondo, con lo scopo di facilitare l’incontro tra libri, bambini e bambine e ragazzi e ragazze, facilitando il loro diritto ad accedere ai libri e alla lettura. IBBY Italia è la sezione nazionale. In particolare, si occupa di selezionare libri e bibliografie di qualità a livello nazionale e internazionale, per sostenere progetti di inclusione sociale.

Contatto: Centro Legalità e Inclusione - Valsamoggia 051 964054

A cura di: Centro Legalità e Inclusione – Valsamoggia (BO)
Fa parte di Attualità della memoria - 6a edizione del festival della rete delle biblioteche specializzate di Bologna