copertina di Mahler Chamber Orchestra | Daniel Harding | Alina Ibragimova

Mahler Chamber Orchestra
Daniel Harding
direttore
Alina Ibragimova violino


Ludwig van Beethoven
Egmont ouverture in fa minore op.84
Felix Mendelssohn-Bartholdy
Concerto in mi minore per violino e orchestra op.64
Antonín Dvořák
Sinfonia n.7 in re minore op.70


Ha appena 36 anni, Alina Ibragimova, ma di vite ne ha vissute almeno quattro. La prima in Russia, il nido natale, dove a sei anni si esibisce con l’Orchestra del Bol’šoj. La seconda a Londra dove nel 1995 suo padre viene nominato primo contrabbasso della London Symphony, la terza quando, appena ventenne, suona e dirige la Kremerata Baltica. E infine la quarta che l’ha portata a diventare una delle violiniste-direttrici più corteggiate d’Europa. Accanto a lei, a condividere il Concerto per violino e orchestra di Mendelssohn, ci sono Daniel Harding, che assicura ad ogni esecuzione fantasia, energia, libertà, e la Mahler Chamber Orchestra, una delle molte creature orchestrali nate dall’immaginazione, dalla volontà e dal respiro utopico di Claudio Abbado.


Oratorio di San Filippo Neri ORE 18 | PRIMA DELLE NOTE: Guido Barbieri presenta il programma del concerto



Prezzi Biglietti
SETTORE A € 59
SETTORE B € 49
SETTORE C € 35
SETTORE D € 19
GIOVANI UNDER 35
(settore C file N, O, P) € 10
GIOVANI UNDER 35
(settore A e B solo platea) RIDOTTO 50%
*elenco completo delle RIDUZIONI e CONVENZIONI disponibile nella pagina del sito Informazioni di biglietteria
**Prezzi al netto dei diritti di prevendita e delle commissioni per l’acquisto online

contenuto inserito il 15 feb 2022 — ultimo aggiornamento il 10 mag 2022
31 maggio 2022, 20:30
@ Teatro Auditorium Manzoni

Mahler Chamber Orchestra | Daniel Harding | Alina Ibragimova

Bologna Festival 2022 | 41ª edizione | Grandi Interpreti