Cultura Bologna
copertina di Lucky Stiff
dal 21 al 23 maggio 2015 @Teatro Duse, Via Cartoleria, 42 40124 Bologna

Lucky Stiff

il musical

Basato sulla black comedy The Man Who Broke The Bank Of Monte Carlo di Michael Butterworth.

Primo musical scritto dall’apprezzata coppia di autori Flaherty&Ahrens (famosi soprattutto per titoli come Ragtime, Once On This Island e Seussical). La produzione originale della Playwright Orizon a New York, venne messa in scena come una tipica musical comedy off Broadway, avvalendosi di un piccolo, ma affiatato cast di 10 attori (composto da alcuni dei migliori performer di musical americani) in una piacevole alternanza di humor nero, thriller, romanticismo e buffi colpi di scena, riscuotendo un discreto successo di pubblico e critica.Dopo il debutto lo spettacolo ha vinto alcuni prestigiosi premi riservati ai nuovi autori emergenti di musical e alle nuove produzioni off come il Richard Rodgers Production Award e l’Helen Hayes Award.

Il musical porta in scena le rocambolesche vicende di Harry Witherspoon, un giovane venditore di scarpe inglese che improvvisamente si ritrova ad ereditare un’ingente somma di denaro da un vecchio zio americano, Anthony, deceduto durante un’ultima vacanza fatale a Montecarlo. Harry non ha mai conosciuto veramente lo zio e per ottenere l’eredità dovrà prima seguire delle precise istruzioni volute dal defunto, altrimenti i soldi finiranno tutti in beneficenza ad una casa per cani abbandonati di Brooklyn. Si ritrova quindi invischiato in numerosi, sempre più paradossali e pericolosi guai che lo porteranno prima a Montecarlo per recuperare il cadavere dello zio, poi a incontrarsi e scontrarsi con la giovane zitella Annabelle (la proprietaria della casa per cani) e infine a districarsi trai vari personaggi e giocatori d’azzardo coinvolti con la misteriosa morte di Anthony.

I due spassosi atti del musical sono introdotti e commentati da una specie di coro greco che occasionalmente veste i panni anche dei vari personaggi secondari. Le canzoni sono spiritose al pari del book e sanno dipingere bene tutti i buffi personaggi molto sopra le righe. La partitura comincia con l’incalzante opening number Something Funny Going On (dove tutto il cast introduce il pubblico agli avvenimenti strampalati e misteriosi che andranno a mettere in scena) per poi proseguire con numeri sempre più deliziosi come Good To Be Alive e Dogs Versus You, sexy come Speaking French, ma anche dolci e romantici come Nice e Times Like This. Dopo l’off Broadway, il musical ha debuttato nel circuito Fringe di Londra con protagonista Frances Ruffelle nel ruolo di Annabelle, per poi essere tradotto in tedesco per i palcoscenici della Germania. Nel 2014 è stata invece presentata al Montreal World Film Festival la versione cinematografica dello spettacolo diretta da Christopher Ashley con Dominic Marsh, Nikki M. James e Jason Alexander, per la quale la coppia Flaherty&Ahrens ha scritto alcuni nuovi brani aggiuntivi alla score originale.
Sinossi tratta da “Dizionario del Musical” a cura di Gabriele Bonsignori (Edizioni Dino Audino)

Contenuto inserito il 5 mag 2015 — Ultimo aggiornamento il 20 mag 2015