copertina di Lorenzo Morandini | La Möa - Danza per corpo e torrente

repliche ore 17.30 e ore 18.30

Uno spettacolo itinerante nato al termine del primo lockdown. Nel dialetto della Val di Fiemme – la zona da cui proviene Morandini – la parola “möa” indica un piccolo specchio d’acqua. E la performance del danzatore fiemmese è concepita in stretto contatto con l’acqua, in questo caso quella del torrente Fersina. Il ritmo del suo scorrere e quello del corpo si intrecciano, si influenzano a vicenda in cerca di nuove possibilità per abitare. Il torrente parla, il corpo risponde, lo interroga; si svela un mondo sommerso, fatto di impressioni invisibili ed effimere che si trasmettono fra sensazioni fisiche e ambiente mentre i confini sfumano nella scoperta della terraqua. La forza del torrente agisce sul corpo, non c’è modo per catturarne l’essenza, solo viverne la potenza trasformativa e danzarla.

 

di e con: Lorenzo Morandini | una produzione: NINA | con il supporto di: Pluraldanza – Danzare A Monte | con il sostegno di Dancescapes, progetto promosso e organizzato da Danza Urbana, con il sostegno di MIC, FDM di Bologna e Ravenna e con il supporto di Las Voces Humanas/Trayectos Festival e di h(abita)t - Rete di spazi per la danza/Sementerie artistiche

repliche ore 17.30 e ore 18.30

durata 30' 

ingresso gratuito


Lorenzo Morandini, nato in Trentino classe 1993, avvia la sua formazione nell’ambiente accademico del Teatro Nuovo di Torino, dove apprende e affina la tecnica classica. Prosegue il suo percorso affacciandosi alla danza contemporanea presso il Trinity Laban di Londra dove si diploma nel 2016 come danzatore contemporaneo. Fra gli altri studia con Marina Collard, Zoi Dimitriou, Julia Gleich.

È fra gli autori dell’Incubatore CIMD per futuri coreografi di Milano, dove sta svolgendo la sua ricerca con i tutor Franca Ferrari, Daniele Ninarello, Davide Valrosso e Marco D’Agostin. Nel 2018 presenta le sue performance presso gli spazi dell’Università Cattolica di Milano, del Teatro Fontana e per l’edizione 2019 di Ecoismi sull’isola Borromeo. Partecipa ai festival MilanOltre e Più che danza! con Idillio, progetto di ricerca coreografica per cui riceve una residenza presso Movimento Danza a Napoli e riceve il secondo premio al concorso Residanza 2019. Il suo percorso artistico è arricchito dall’insegnamento della danza contemporanea presso diverse sedi in Trentino e sul territorio nazionale.

 

contenuto inserito il 2 ago 2022 — ultimo aggiornamento il 3 ago 2022
9 settembre 2022, 17:30
@ Lungo Reno / Giardino Gennaro Fabbri

Lorenzo Morandini | La Möa - Danza per corpo e torrente

repliche ore 17.30 e ore 18.30