Cultura Bologna
copertina di Le Notti del Pratello
dal 18 al 20 settembre 2023 @ luoghi vari di via del Pratello

Le Notti del Pratello

Festival letterario vespertino.

Il 18, 19 e 20 settembre 2023 sono le date de Le notti del Pratello, il festival letterario vespertino che si svolge nel rione del Pratello a Bologna in orario serale.
Sono molti i nomi che parteciperanno agli incontri dei tre giorni, che verteranno sugli scritti di Simone Azzu, Majid Bita, Anna Curcio, Carlo Lucarelli, Alberto Masala, Davide Piacenza, Giampiero Rigosi e il premio Goncourt Lydie Salvayre.
 
Le notti del Pratello ha luogo in un’area ad alta frequentazione notturna, storicamente ricca di osterie, bar, ristoranti, fast food, botteghe, locali animati ogni sera da ragazze e ragazzi universitari e non. 
Con questo festival “vespertino“, nato da un’idea di Otago Literary Agency, l’agenzia letteraria con sede a Bologna che nasce proprio nel 2010 in Pratello (e vincitrice di IncrediBOL!), si vogliono portare i libri, e quindi gli eventi letterari, nei locali e negli orari in cui si esce la sera. Inserire la cultura nella socialità è una rivoluzione gentile, che permette così a chi ha deciso di passare qualche ora fuori casa, per svago o relax, di poter godere di un’esperienza culturalmente stimolante e piacevole.

Il Pratello è una realtà unica a Bologna e in Italia, dove in poche centinaia di metri hanno casa da decenni locali notturni e botteghe di artigianato, negozi vintage e alimentari, pub e osterie; un rione che da sempre è dedito alla collettività e alla vita dopo il tramonto. Crocevia di culture, provenienze, tradizioni e religioni diverse che convivono nella tolleranza e nell’inclusività, quasi fosse un villaggio nella città, il Pratello lo descrive bene, letterariamente e metaforicamente, Emidio Clementi nel prologo del suo romanzo La notte del Pratello, da cui la rassegna prende il nome:
«Strada di schiavi e di puttane. Di protettori e ladri di polli. Di mangiatori di topi. Anche di gatti, ovviamente. Origini oscure. Suburbia. Suburbia anche dopo, una volta inglobata alla città. Addossata alle mura. Terrorizzata dai mutamenti. Quasi campagna e quasi città. Rifugio di giocatori d'azzardo, esperti in truffa alla francese, preti, uomini arrapati, alcolizzati, cacciatori di topi, spie, travestiti. Fame perenne. Regno del precariato. Indolenza. Nel corso dei secoli».


Alla manifestazione, realizzata in collaborazione con alcune librerie indipendenti di Bologna, hanno aderito numerose attività della zona: Blue Hush (via San Rocco, 5d), Circolo della Pace (via del Pratello, 53), L’Altro Spazio da Osvaldo (via del Pratello, 96a), Porta Pratello (via Pietralata, 58), QuattroQuarti Social Art Pub (via del Pratello, 96e), Vanilia & Comics (via del Pratello, 100).

Programma 

  • Lunedì 18 settembre
    h 20 Autobiografia in esilio: Majid Bita presenta la graphic novel Nato in Iran (Canicola), con l’autore intervengono Andrea Bruno, Marco Ficarra e Alberto Sebastiani @ Blue Hush – in collaborazione con la libreria La
    Confraternita dell’uva.
    h 21.30 – Bologna, esterno notte: la notte bolognese nei romanzi di Giampiero Rigosi, con l’autore intervengono Silvia Santachiara e Laura Bessega di About Bologna @ L’Altro Spazio da Osvaldo – in collaborazione con Igor Libreria.
  • Martedì 19 settembre
    h 20 – L’arte della conversazione: Lydie Salvayre presenta il romanzo La conferenza (Prehistorica), con l’autrice intervengono Camilla Marchisotti e Jessy Simonini @ Porta Pratello – in collaborazione con Lo Spazio Letterario, Alliance Française Bologna e la libreria La Confraternita dell’uva.
    h 21.30 – Il lato nero delle fiabe: Carlo Lucarelli presenta In compagnia del lupo. I nuovi racconti (Tiwi/Sky Arte), con l’autore interviene Marcello Fois, letture di Beatrice Clementi e Claudia Palermo @ Porta Pratello – in collaborazione con Lo Spazio Letterario e la libreria Trame.
  • Mercoledì 20 settembre
    h 20 – Lotta femminista dal marxismo al queer: Anna Curcio presenta il saggio Introduzione ai femminismi (DeriveApprodi), con l’autrice interviene Angelica De Palo @ Circolo della Pace.
    h 21 – La battaglia culturale del politicamente corretto: Davide Piacenza presenta il saggio La correzione del mondo (Einaudi Stile Libero), con l’autore intervengono Sofia Torre e Enrico Pitzianti @ Vanilia & Comics – in collaborazione con la libreria Trame.
    h 22 – Un reading fottutamente intellettuale: serata di chiusura con Alberto Masala e Simone Azzu, musiche di Martino Corrias @ QuattroQuarti 


Ingresso libero e gratuito