Cultura Bologna
copertina di  Il gran consiglio contro gli ebrei
27 gennaio 2023, 18:00 @laFeltrinelli di Piazza Ravegnana, Piazza Ravegnana 1 Bologna

Il gran consiglio contro gli ebrei

Nell'ambito delle manifestazioni per il giorno della Memoria 2023

Giorgio Fabre ospite alla Feltrinelli di Piazza Ravegnana, nell'ambito delle manifestazioni per il giorno della Memoria 2023, presenta il suo libro Il gran consiglio contro gli ebrei. 6-7 ottobre 1938: Mussolini, Balbo e il regime (Il Mulino).

Ne discutono con l'autore Vincenzo Lavenia e Mauro Raspanti.


Il libro
Alle 10 di sera del 6 ottobre 1938 Mussolini mandò a tutti i membri del Gran Consiglio del fascismo la sua Dichiarazione sulla razza: un testo meditato per settimane, destinato a diventare il riferimento per la politica razzista del regime. Con sua sorpresa, il Gran Consiglio non si limitò ad accoglierlo, ma lo discusse per ben 5 ore, proponendo modifiche su aspetti cruciali. A partire da un documento finalmente emerso nella sua interezza, la copia della Dichiarazione annotata da Italo Balbo, Giorgio Fabre ricostruisce gli interventi di Mussolini e degli altri membri del Consiglio in quella straordinaria circostanza. Emerge come Mussolini cercò di contemperare le varie soluzioni accogliendo o respingendo alcune delle istanze avanzate dai leader fascisti, conoscendo le decisioni prese nel frattempo in Germania, ma mantenendo una certa distanza. Con un’analisi filologica dei documenti nelle diverse stesure, un confronto con le versioni del testo apparse sui vari organi di stampa, italiani e internazionali, le memorie dei protagonisti, nonché alcuni documenti inediti e i principali contributi storiografici sul tema, il libro presenta una lettura originale e ricca di novità testuali e interpretative: in particolare, spiega il successivo destino ministeriale del razzismo fascista.
Giorgio Fabre è studioso di storia politica del Novecento. Sul razzismo fascista ha pubblicato «L’elenco» (Zamorani, 1998), «Mussolini razzista» (Garzanti, 2005), «Il razzismo del duce» (Carocci, 2021). Per la collana «Critica storica» ha curato «La Chiesa tra Restaurazione e modernità (1815-2015)» (con K. Venturini, 2017) e «Processi politici» (2019), e ha scritto con Annalisa Capristo «Il registro. La cacciata degli ebrei dallo Stato italiano nei protocolli della Corte dei Conti 1938-1943» (2018).