Cultura Bologna
copertina di I ragazzi dello Zecchino d'oro
16 febbraio 2024, 20:30 @ Teatro comunale | Dozza

I ragazzi dello Zecchino d'oro

Teatro comunale di Dozza Stagione 2024 | Il teatro delle storie

Incontro col regista AMBROGIO LO GIUDICE e proiezione del film: "I ragazzi dello Zecchino d'oro"
Genere: biografico
Sceneggiatura: Ambrogio Lo Giudice, Anna Pavignano, Carlotta Veroni
Cast: Matilda De Angelis, Gabriele Lo Giudice, Maya Sansa, Antonio Gerardi, Valentina Cervi, Eros Galbiati, Simone Gandolfo, Saul Nanni, Bob Messini, (2019).
Aiuto regista: Antonio Silvestre


Bologna anni '60: Mimmo, bambino di 9 anni dal carattere difficile, figlio di immigrati siciliani, alla scuola e allo studio preferisce la vita di strada nella banda di suo fratello maggiore Sebastiano. Ha però un orecchio assoluto e illustri doti canore.
Su consiglio del suo insegnante e nella speranza che possa responsabilizzarlo, la madre porta Mimmo al provino per un concorso canoro che rappresenterà l'inizio di uno spettacolo destinato a entrare nella storia della televisione e del paese: lo Zecchino d'Oro. Mimmo viene scelto insieme ad altri bambini, tra cui Gaetano, figlio di un carabiniere e di una madre ambiziosissima, e Caterina, figlia di importanti imprenditori, i quali diventano presto amici per la pelle (grande amicizia si instaura tra Mimmo e Caterina), e sotto la guida di Mariele
Ventre, giovane donna chiamata a creare un coro di piccole voci, diventeranno sempre più bravi. Mariele, insieme a Cino Tortorella, accompagna i ragazzi alla prima esibizione canora in televisione. Due anni dopo si costituirà una formazione stabile che diventerà una vera e propria scuola di musica e di vita: il Piccolo Coro dell'Antoniano. Il successo del coro viene confermato con la registrazione della sigla di Canzonissima.


Ambrogio Lo Giudice, che da bambino è stato corista del Piccolo Coro dell'Antoniano diretto da Mariele Ventre, è un regista sia di video clip che di cinema. È stato nominato due volte agli MTV Awards nella categoria "miglior video dell'anno" con "Penso Positivo" nel 1995 e
"L'ombelico del mondo" nel 1997, tutti e due di Jovanotti, e ha vinto una Grolla d'Oro nel 1989 con "Vita" di Lucio Dalla-Gianni Morandi per
il miglior videoclip dell'anno. Tra i premi ricevuti, quello di RiminiCinema per il video di "Qua Qua Quando" di Francesco Baccini. Ha diretto i film: "Prima dammi un bacio" (2003), "Ovunque tu sia" (2008), "Artemisia Sanchez" (2008), "David Copperfield" (2009), "Terra ribelle" (2012), "Tutta la musica del cuore" (2013), "I ragazzi dello Zecchino d'Oro" (2019).