Cultura Bologna
copertina di Giocatori d’azzardo, soldati e pazienti sul colle di San Michele in Bosco
20 giugno 2022, 16:30 @Piazzale antistante la Chiesa di S. Michele in Bosco, Piazzale di S. Michele in Bosco, 3

Giocatori d’azzardo, soldati e pazienti sul colle di San Michele in Bosco

Frontiere

La zona del colle di S. Michele in Bosco è stata un nodo cruciale di passaggio e di incontro di persone e delle loro sorti.
La nostra storia parte da un'antica osteria in cui si giocava d’azzardo sul colle Belgodere, un nome che la dice lunga… dove sono passati forestieri e personaggi di malaffare. Poco distante scopriremo come il  Seminario sia stato, per un breve periodo, durante la seconda guerra mondiale, punto di incontro e di intreccio dei destini dei soldati ricoverati e dei seminaristi e da lì ci addentreremo, poi, nel Rifugio antiaereo “Vittorio Putti” per scoprirne le vicende.
Anche l’ex monastero di S. Michele in Bosco, è stato un importante punto di passaggio, i suoi corridoi,  anticamente percorsi dai passi dei monaci, sono diventati poi, ricovero di pazienti di diverse provenienze che qui sono venuti a cercare una soluzione ed un conforto alle proprie problematiche fisiche, ne approfondiremo la storia attraverso le immagini dell’archivio dell’Istituto Rizzoli. Un viaggio attraverso i secoli alla scoperta delle vicende che hanno accomunato tante persone da ogni dove.

Data: 20 giugno ore 16.30
Ritrovo: Piazzale antistante la Chiesa di S. Michele in Bosco
Durata: circa 2 ore
Contributo tour 10 euro + 3 euro per entrata Rifugio Antiaereo

Prenotazione: obbligatoria con mail all’indirizzo  comete.ass@gmail.com o wapp al 3397783437

Contenuto inserito il 9 giu 2022 — Ultimo aggiornamento il 22 giu 2022