Cultura Bologna
copertina di “Fioranti” piccoli e grandi Maestri di Bellezza
dal 11 nov al 23 dic 2023 @ Galleria de’ Fusari

“Fioranti” piccoli e grandi Maestri di Bellezza

La mostra “Fioranti” piccoli e grandi Maestri di Bellezza, dal 11 novembre al 23 dicembre 2023 alla Galleria de’ Fusari, presenta e una serie di opere di artisti orientati alla decorazione e a una puntigliosa ricerca della Bellezza. Insieme ad alcuni quadri (Roberto Franzoni, Alfredo Savini, Ferruccio Scandellari) sono stati selezionati numerosi bozzetti, dipinti e disegni inediti per decorazioni murali e studi floreali realizzati da Giuseppe De Col, Guido Fiorini, Alfredo Tartarini e altri artisti bolognesi che collaborarono con l’architetto Alfonso Rubbiani.

In mostra opere di: Giuseppe De Col, Guido Fiorini, Roberto Franzoni, Giovanni Masotti, Alfonso Modonesi, Alberto Pasquinelli, Bottega Fernando Palmirani, Ferruccio Scandellari, Augusto Sezanne, Luigi Simoncini, Alfredo Tartarini, Aristide Zanasi.

Mentre si approssimano gli importanti eventi espositivi che in primavera  consentiranno al pubblico  di  riscoprire  i  principali  pittori  bolognesi  del  XIX°  secolo,  la mostra “Fioranti” propone una serie  di  opere  di  artisti  cosiddetti “minori”, orientati  alla decorazione e ad una puntigliosa ricerca della Bellezza. Insieme ad alcuni quadri esponiamo infatti un gruppo di bozzetti per decorazioni murali e una serie di studi floreali   di Giuseppe De Col, noto partecipante al movimento che viene ricordato come Aemilia Ars.

“Minore” non è un giudizio di qualità, il  più  delle  volte  significa  soltanto  che  la cosa alla quale  questo  aggettivo  viene  riferito  occupa  uno  spazio  più  piccolo  rispetto  ad altre, si tratta dunque di una definizione mutevole nel tempo perché non è detto che     ciò che oggi viene considerato “minore” lo sia sempre stato. Tuttavia succede di frequente che gli artisti e la critica provino il bisogno di utilizzare una terminologia dispregiativa quando desiderano commentare il lavoro di  altri  artisti, oppure  i  saggi  di  altri  critici, che non  considerano  loro  pari  e  che  dunque avvertono  come  immeritevoli  rivali.
Fu così che nella terra di mezzo di fine Ottocento e inizio Novecento nacquero termini come “Fioranti” oppure “Maestri della foglia”, termini che esprimevano un disprezzo profondo nei confronti di artisti troppo difficili da sconfiggere sul piano formale, artisti che battevano una loro strada, e “colleghi” dai quali occorreva distinguersi urgentemente, spostando lo scontro verso terreni più favorevoli. Ma, a distanza di oltre un secolo, non ha più senso alimentare certe rivalità, mentre può averne riconsiderare le ragioni che resero tanto apprezzabili le creazioni di pittori che oggi, seppure avvolti nell’ombra dell’oblìo, sopravvivono ancora nelle loro opere.

Vincenzo Nascetti

Scarica la brochure


Orari apertura: dal martedì al sabato ore 10.00-13.00 e 16.00-19.30

Info: +39 051 223083 | galleria@galleriadefusari.it

www.galleriadefusari.it

www.facebook.com/galleriadefusari