Cultura Bologna
copertina di Emilio Vavarella. Re:presentation
dal 27 gen al 5 feb 2023 @Gallleriapiù, via del Porto 48 a/b - 40122 Bologna

Emilio Vavarella. Re:presentation

ART CITY Bologna 2023

“Re:presentation " solo show di Emilio Vavarella, con questo nuovo progetto l’artista propone una indagine sul ritratto contemporaneo che nega l'immagine e allo stesso tempo svela la parte più intima e unica di noi traducendo il codice genetico in codice cromatico, utilizzando un software da lui elaborato.  I ritratti di Emilio sono più vicini alla scrittura che all'immagine.  I tasselli colorati ed il loro ordine generano un significato non una narrazione tra un prima ed un dopo come nel ritratto classico.  Il ritratto di Emilio è oggettivo non chiama in causa il soggetto in maniera empatica o personale.  Un processo di dis-identità che restituisce dignità alla propria immagine in un'epoca dove l'abuso della rappresentazione di noi stessi viene troppo spesso dimenticata.  Tuttavia trovandoci di fronte a colorate ripetizioni di piccole forme geometriche, ipnotiche, difficili da decodificare viene a mancare la convenzione condivisa che stà alla base della scrittura. L'opera non afferma nulla ci troviamo di fronte all'astratto a tutto quello che non riusciamo e riusciremo mai ad afferrare di noi stessi e della nostra società.
L’artista da diversi anni lavora sulla traduzione del suo codice genetico in altre forme, dal tessuto a sculture realizzate con stampanti 3d ad immagini generate da programmi da lui messi a punto.  La sua monumentale video installazione "L'altra forma di me" dove il suo genoma viene replicato in un lungo tessuto di 80 mtl è ora in collezione permanente al MamBo.  
Questa tematica sarà il filo conduttore della mostra di gennaio. Indagare il DNA e tradurlo è per Emilio una forma di ritratto contemporaneo. 


mostra personale


Orari di apertura ART CITY Bologna:

27 gennaio h 12-19.30 | 28 gennaio h 11-19 | 31 gennaio,1 febbraio h 14.30-19.30 | 2 febbraio h 10-19.30 | 4 febbraio h 10-23 | 5 febbraio h 10-19 | 28,29 gennaio su appuntamento info@gallleriapiu.com

la mostra prosegue fino al 18 marzo 2023