Cultura Bologna
copertina di Edoardo Sessa ed Elisa Capucci. Worn Out Lullaby
dal 2 al 5 febbraio 2023 @ Hidden Garage

Edoardo Sessa ed Elisa Capucci. Worn Out Lullaby

installazione multidisciplinare | ART CITY Bologna 2023

Il lavoro nasce dalla collaborazione tra Edoardo Sessa ed Elisa Capucci; una cooperazione questa volta duplice, poiché  il progetto espositivo Hidden Garage (autogestito dagli stessi artisti) decide, per la prima volta, di presentare un lavoro  dedicato ai suoi ideatori. 
Worn Out Lullaby consiste in una attenzionata ricerca verso una specifica area della città di Bologna. La zona d’interesse comprende un corpo industriale di più di 93.300 metri quadrati ormai in completo disuso. Il complesso, dal nome STA.VE.CO (Stabilimento per i Veicoli da Combattimento) fonda le sue radici già alla fine del ‘700  quando l’area venne militarizzata, per poi diventare un vero e proprio arsenale durante il secolo precedente ed infine cadere in rovina non molti decenni fa. 
I due artisti decidono insieme di sondare il terreno di quello che è negli ultimi anni diventato un vero e proprio climax a sé stante, raccontandone il lento flusso di eventi e di come questi possano prendere parte al rumore della città operativa. Ninna Nanna-the silence of the crib di Edoardo Sessa è una registrazione video sul posto che conserva l’intento di stabilire un contatto con uno spazio-tempo che logora e che muta, sovrapponendo vari piani di ricerca. La ninna nanna performata  da un trombettista sembra confortare quegli stessi spazi, che non possono non abbandonarsi ad una inevitabile resa,  tanto dolce quanto funesta.  

Elisa, dall’altra parte, presenta un’installazione scultorea dal titolo Build Yourself, i quali soggetti sono costituiti da materiali edili che si mischiano a residui raccolti sul posto d’interesse. Elisa ricrea in questo modo il climax percepito, materializzando un vero e proprio micro-ambiente, grazie anche all’aiuto della proiezione video di Edoardo.  La ricerca rappresenta un carattere esiliato, espulso dalla frenesia cittadina, che nei giorni di ArtCity diventa, attraverso  l’installazione dei due artisti, un vero e proprio impianto percettivo dedito al racconto ed alla dolce e lenta narrazione delle possibilità dopo il devasto. 


Installazione multidisciplinare a cura di Hidden Garage, promossa da Hidden  Garage


Orari di apertura ART CITY Bologna:

2, 3, 4, 5 febbraio h 14.30-19.30