cover of

Un evento complicato vissuto al mattino può cambiare il segno del resto della giornata. Divertito da questa convinzione, Localedue è lieto di presentare Too much and not the mood di Davide Sgambaro. La performance è ospitata da Gelateria Sogni di Ghiaccio e si svolge domenica 23 gennaio alle ore 11 senza possibilità di replica.
Tra gli elementi del lavoro c’è una persona particolare che ripete, quasi fosse un mantra, un gesto semplice e sprezzante. I residui del suo fare si accumulano nell’ambiente rendendolo insalubre. Il pubblico è così chiamato dall’artista a una partecipazione giocosa ma fastidiosa, animata da sentimenti contrastanti, da forze attrattive e meccanismi di repulsione. Too much and not the mood, parte di una serie che descrive il senso di rivalsa come opposto all’ansia da prestazione e alla paura del giudizio costante,  richiama nel titolo un paragrafo di un diario di Virginia Woolf in cui l’autrice sfoga il suo dissenso per le pressioni di un editore. Ma il titolo è anche quello di un libro di Dunga Chew-Bose che affronta il processo di metabolizzazione di precarietà condivise. 
Too much and not the mood  è la proposta di LOCALEDUE per Art City 2022, gentilmente ospitata da Gelateria Sogni di Ghiaccio. LOCALEDUE prosegue quindi il suo fare nomade e intermittente che lo vede agire quale organismo ospite di realtà amiche. 


performance a cura e promossa da Localedue in collaborazione con Gelateria Sogni di Ghiaccio


Accesso gratuito, fino a esaurimento posti

evento inserito il 4 gen 2022 — ultimo aggiornamento il 3 mag 2022
15 maggio 2022, 11:00
@ Localedue c/o Gelateria Sogni di Ghiaccio

Davide Sgambaro | Too much and not the mood

performance a cura e promossa da Localedue in collaborazione con Gelateria Sogni di Ghiaccio