cover of

Si  intitola Waves and Hope il concerto per Ezio Bosso di domenica 15 maggio alle ore 18.30 all’interno della Basilica di San Petronio. Il 14 maggio 2020 scompariva a Bologna il Maestro Ezio Bosso, musicista, compositore e direttore d’orchestra amatissimo che oltre ad aver composto musiche di straordinaria intensità, ha diretto in importantissime istituzioni musicali e ha lavorato incessantemente per dischiudere il mondo della musica classica a tutti, senza distinzioni di livello sociale o culturale. L’Arcidiocesi di Bologna, nel secondo anniversario della sua scomparsa, offre alla cittadinanza un concerto speciale, nato da un’idea del Cardinale Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna, sviluppatasi in collaborazione con Annamaria Gallizio, per anni assistente personale del Maestro Bosso. L’evento oltre che per l’iniziativa dell’Arcidiocesi è realizzato grazie al contributo di Fondazione Carisbo, alla collaborazione del Comune di Bologna e alla collaborazione organizzativa del Buxus Consort Festival, festival dedicato al Maestro Ezio Bosso che ha avuto la sua prima edizione a settembre dello scorso anno a Gualtieri (provincia di Reggio Emilia).

Sul palcoscenico allestito in San Petronio sarà presente l’orchestra d’archi Buxus Consort Strings, composta da 23 musicisti che nel corso degli anni hanno collaborato con il Maestro Bosso e fatto parte delle formazioni orchestrali da lui fondate (StradivariFestival Chamber Orchestra e Europe Philarmonic Orchestra). L’ensemble guidato da Relja Lukic, primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino, amico e stretto collaboratore del Maestro Bosso, propone un intenso programma che si apre con il Concerto in sol minore per archi e basso continuo RV 156 di Antonio Vivaldi, passa attraverso la Seasong 3, Waves and Hope di Ezio Bosso che dà il titolo al concerto, per poi approdare alla meravigliosa Sinfonia n. 2, Under The Trees’ Voices. Il filo che unisce il repertorio in programma è il tema della natura, fonte di ispirazione primaria fortissima nel laboratorio compositivo di Ezio Bosso. Se da un lato gli elementi naturali ispirano diverse opere di Vivaldi, amatissimo da Ezio Bosso, dall’altro nelle composizioni del Maestro Bosso la musicalità intrinseca della natura diviene l’elemento che genera direttamente la partitura.

L’ingresso è libero e aperto a tutti coloro che vogliono partecipare. In sostituzione del biglietto d’ingresso è stato istituito un “biglietto responsabile” a favore di EMERGENCY per l’emergenza in Ucraina. L’idea del biglietto responsabile nasce dallo stesso Maestro Ezio Bosso, che ha sempre sostenuto la necessità di prevedere il pagamento di un titolo di ingresso e al tempo stesso ha sempre sostenuto la necessità che ognuno potesse partecipare ai concerti e agli eventi culturali indipendentemente dalle proprie condizioni economiche. Di qui aveva maturato l’idea di un biglietto il cui importo viene scelto direttamente dallo spettatore in fase di acquisto in relazione alle proprie possibilità. Nel caso del concerto in San Petronio a Bologna il biglietto responsabile si traduce nella possibilità di effettuare una donazione a EMERGENCY all’ingresso della Basilica. La scelta di devolvere il ricavato della manifestazione a EMERGENCY deriva dal rapporto che il Maestro Bosso aveva con il suo fondatore, Gino Strada.

 

PROGRAMMA

Maggiori informazioni sul sito www.buxusconsortfestival.it 

 


Ingresso a partire dalle ore 17.30

Inizio concerto ore 18.30

Per partecipare al concerto è necessario indossare la mascherina FFP2.

 

 

evento inserito il 4 mag 2022 — ultimo aggiornamento il 16 mag 2022
In copertina:

© Daniele Franchi, Buxus Consort Festival 2021, Under The Trees’ Voices Buxus Consort Strings, concerto nel pioppeto

15 maggio 2022, 18:30
@ Basilica di San Petronio

Concerto per Ezio Bosso | Waves and Hope

Orchestra d’archi Buxus Consort Strings