Cultura Bologna
copertina di Come un animale senza nome
10 agosto 2022, 21:15 @Spazio antistante il Museo per la Memoria di Ustica, Parco della Zucca – via di Saliceto 3/22 - Bologna

Come un animale senza nome

La notte di San Lorenzo

a cura di NIVA LORENZINI
con la collaborazione di FILIPPO MILANI
con LINO MUSELLA
drammaturgia IGOR ESPOSITO con la collaborazione di LINO MUSELLA
musiche dal vivo di LUCA CANCIELLO

L’appuntamento del 10 agosto per ricordare e fare Memoria intorno al Museo di Ustica è una sera di parole, musica e versi attorno alla figura di Pier Paolo Pasolini.

L’incontro tra poesia e memoria, come sempre curato da Niva Lorenzini con la collaborazione di Filippo Milani prevede un progetto artistico ideato da Lino Musella che ha chiesto al poeta e drammaturgo, Igor Esposito di cucire e disegnare insieme a lui una mappa intorno a Pier Paolo Pasolini e a Luca Canciello di immaginare e comporre un paesaggio sonoro per sostenere e guidare un viaggio nelle parole e nell’ascolto.  Ineludibile traccia nell’anno del suo centenario è la sua nascita a Bologna: “Sono nato nel 1922 in una città piena di portici…”

E proprio a partire da queste parole si costruisce l’ossatura della serata tra poesia e memoria, dal titolo evocativo e pasoliniano Come un animale senza nome. Il poema autobiografico Poeta delle ceneri, sarà la colonna vertebrale del corpus poetico che la voce di Lino Musella – tra gli attori più importanti e premiati della sua generazione tra teatro e cinema – renderà in forma di costellazione, nuova e vibrante, dove intercettare scintille di altri poeti legati a Pasolini e a Bologna…


Lo spettacolo è preceduto alle h 20 da una visita guidata al Museo per la Memoria di Ustica a cura del Dipartimento educativo MAMbo.

Prenotazione obbligatoria all’indirizzo mamboedu@comune.bologna.it entro le ore 13 del venerdì precedente.

Apertura straordinaria del museo dalle h 20 alle h 23. 

Contenuto inserito il 30 giu 2022 — Ultimo aggiornamento il 11 ago 2022