Cultura Bologna
copertina di COLLAGENE | proteine culturali - Prima parte
16 dicembre 2022 @DAS - Dispositivo Arti Sperimentali, via del Porto 11/2 - Bologna

COLLAGENE | proteine culturali - Prima parte

Seconda edizione | Programma dal 14 ottobre al 16 dicembre 2022

COLLAGENE | proteine culturali, dal 14 ottobre 2022 al 12 maggio 2023 a DAS – Dispositivo Arti Sperimentali, torna con una seconda edizione ricca di contenuti e di appuntamenti, due volte al mese a venerdì alterni. 

Sono 13 i progetti della prima parte di programmazione da ottobre a dicembre 2022, che propone performance e installazioni site-specific di ambiti artistici differenti: musica, danza, teatro, poesia, arte visiva e sperimentazioni sonore sono i linguaggi principali che compongono la rassegna. Tra questi, sono 6 i progetti selezionati tramite la call pubblica che COLLAGENE ha aperto lo scorso giugno e che, solo alla prima scadenza di luglio, ha visto la partecipazione di oltre 80 progetti multidisciplinari.

COLLAGENE | proteine culturali si rivolge ad artisti e artiste che avranno la possibilità di interagire con altre progettualità grazie alle residenze produttive, in un’ottica di scambio e di contaminazione tra le diverse discipline. L’incontro tra due o più linguaggi artistici, attraverso un percorso condiviso, offrirà un processo di sperimentazione e di ricerca non convenzionale, che verrà restituito durante gli eventi pubblici. La rassegna intende porre l’attenzione su temi collettivi e di attualità attraverso le poetiche e gli sguardi delle e degli artisti coinvolti, rispondendo alla necessità di rileggere il panorama sociale, politico e culturale mediante visioni nuove. In quest’ottica, COLLAGENE vuole porsi e proporsi anche come contenitore di molteplici possibilità. A fare da sfondo all’edizione 2022/2023 è un nuovo visual, affidato alla mente visionaria e creativa di Lorella Pierdicca, artista che peraltro ha partecipato all’edizione passata della rassegna. L’altra novità di questa seconda edizione è il progetto COLLAGENE | young, un percorso di attività educative e laboratoriali in ambito artistico rivolto ad adolescenti. 

 

COLLAGENE | proteine culturali
PRIMA PARTE - PROGRAMMA DAL 14 OTTOBRE AL 16 DICEMBRE 2022

14 ottobre 2022
Anguille di Comaneci + Memes for ǝɹnʇnɟ / present di Filippo Boi
Dalle ore 18 installazione multimediale interattiva Memes for ǝɹnʇnɟ / present di Filippo Boi, che indaga il rapporto tra il mondo fisico e quello digitale, attraverso meme generati da input testuali. Alle ore 21, Comaneci in concerto, gruppo musicale emiliano-romagnolo che presenta il suo nuovo album Anguille.

28 ottobre 2022
Danze Americane (anteprima) di Fabrizio Favale + Battiti performance di Federika Ponnetti
Dalle ore 18 installazione performativa Battiti Performance di Federika Ponnetti che ha avuto il sostegno dell’Emilia-Romagna Film Commission per la parte di documentazione del progetto. Alle ore 21, il danzatore e coreografo Fabrizio Favale presenta in anteprima Danze Americane, un assolo che articola la danza Moderna e Postmoderna Americana in libere e sperimentali possibilità di sviluppo.

11 novembre 2022
WOE – Wastage of Events di G.Lilliù, Lapis Niger, Ønar + Tundra di Jacopo Casamenti
Dalle ore 18 installazione site-specific Tundra di Jacopo Casamenti, un progetto sperimentale cucito su misura per la sala multimediale del DAS, creata durante la residenza dell’artista, che vuole porre l'attenzione su un habitat in deperimento, come tutti quelli polari. Alle ore 20.30 in open space,  WOE – Wastage of Events di Giacomo Lilliù, Lapis Niger e Giulia Rae, prodotto da MALTE & Collettivo ØNAR, una performance realizzata anche attraverso la realtà virtuale, liberamente ispirata dal rivoluzionario graphic novel “The Cage” di M. Vaughn-James e vincitrice di Residenze Digitali 2021.

18 novembre 2022
Astolfo 13 di Astolfo 13 + Collettivo Soniche 2022 + Rapsodia di ATHENA
Tre progetti, molto diversi tra loro: Astolfo 13 del collettivo Astolfo 13 propone una riscrittura e una rielaborazione in chiave contemporanea di alcuni episodi dell’Orlando furioso; Rapsodia di ATHENA è un progetto illustrativo sperimentale, un viaggio nelle forme e nei colori per immergersi dell’immaginazione; infine, il Collettivo Soniche 2022, una ensemble musicale che offre alla rassegna la restituzione pubblica della residenza gestita e promossa dal Centro Musica del Comune di Modena.

2 dicembre 2022
Turtles in front of the Doll di Andrea M. Campo e Alessandra Marolla + No fuimos hechos para estos tiempos di Hernán Paulitti
Turtles over the pure Doll di Andrea M. Campo e Alessandra Marolla è una sperimentazione che sconfina tra immagini, parole e suoni generati da intelligenze artificiali partendo da un vocabolario comune tra gli artisti. Il processo produttivo, seguito dalla curatrice Cinzia Pietribiasi, vede come esito una prima formalizzazione rispetto alle molteplici possibilità che questo tipo di lavoro offre, in risposta alla domanda su quanto la tecnologia può sostituire il lavoro creativo dell’artista. Alle 20.30, invece, nell’open space No fuimos hechos para estos tiempos di Hernán Paulitti, una performance sonora auto-liberatoria che mira a sottolineare l’idea che tutto è interconnesso nel tempo e nello spazio. La performance di Pauilitti sostituisce il progetto Boxe di Federico Pipia e Andrea Trona, precedentemente comunicato, che sarà riproposto nella programmazione del 2023. 

16 dicembre 2022
a vasistas di Sissj Bassani + 90bpm di Matteo Balasso
Alle ore 20.30, la danza, la voce e in particolar modo l’ascolto, sono parte della performance a vasistas della coreografa Sissj Bassani.  È un solo che non ha alcuna pretesa spettacolare, ma che con ogni sua manifestazione tende al nascondimento, per sottolineare caratteristiche già presenti nel luogo di rappresentazione. Parte come ricerca semi-obbligata verso un solo adattabile, ma all’occorrenza coinvolge altre persone; l’occorrenza è data dal luogo e dalle economie. Alle ore 21.30, è la volta di Matteo Balasso con 90bpm, performance immersiva di sound design e musica elettronica in cui la componente scenografica è distribuita sugli smartphone degli spettatori. I dispositivi sono i pixel di un canvas dove proiettare immagini a tempo di musica e speaker di un sistema audio distribuito. Un’esperienza multi sensoriale che proietta lo spettatore in una nuova dimensione partecipativa della performance artistica.


Ingresso gratuito con con Tessera Arci 2022/23
Prenotazioni su Eventbrite a questo link

Info:
www.facebook.com/BolognaDAS

www.instagram.com/das.bologna

www.dasbologna.org