Cultura Bologna
copertina di Byways. Le fotografie di Roger Deakins
dal 17 nov 2022 al 15 gen 2023 @Sottopasso di Piazza Re Enzo, Piazza Re Enzo - Bologna

Byways. Le fotografie di Roger Deakins

mostra a cura di James Ellis Deakins

Roger Deakins è un maestro della fotografia per il cinema con due Premi Oscar nel suo palmarès e 15 nomination. Ha dato luce e colore a decine di capolavori hollywoodiani, divenendo collaboratore imprescindibile per autori come i fratelli Coen, Sam Mendes, Denis Villeneuve. 
A Bologna una mostra monografica alla scoperta della sua fotografia d’arte: Byways. Le fotografie di Roger Deakins , promossa dalla Cineteca di Bologna in collaborazione con Fondazione MAST e la casa editrice Damiani. Dal 17 novembre 2022 al 15 gennaio 2023, nel Sottopasso di Piazza Re Enzo.
Lo stesso autore sarà in città per inaugurare la mostra e per presentare le prime proiezioni di film che si snoderanno poi fino a gennaio tra il Cinema Lumière della Cineteca di Bologna e il MAST.Auditorium.
L’esposizione, curata da curata da James Ellis Deakins, trae origine dalla prima e omonima monografia di Deakins pubblicata da Damiani nel 2021 e presenta più di 50 fotografie in bianco e nero presenti nel libro, oltre ad una serie di scatti inediti. 
Le immagini sono realizzate da Deakins in diversi momenti e diversi luoghi: le zone rurali del North Devon ci raccontano un’Inghilterra ormai scomparsa, fatta di fiere del bestiame, natura incontaminata e tradizioni; un’ampia sezione è dedicata al mare, grande amore di Deakins, protagonista tra i vari paesaggi fotografati in giro per il mondo. Le sue immagini testimoniano una sensibilità anglosassone profondamente ironica e uno sguardo attento e curioso alla vita nelle strade secondarie, come suggerisce il titolo Byways.

Non sono un fotografo professionista, e non pretenderò di esserlo in questa fase della mia carriera. Da quasi mezzo secolo faccio con piacere il direttore della fotografia, e per tutti questi anni ho lavorato sia a documentari, sia a una settantina di film a soggetto. La fotografia è rimasta uno dei miei pochi hobby, ma è soprattutto un pretesto per fare lunghe camminate, con la macchina fotografica in spalla e senz’altro scopo che non sia quello di osservare. Scegliere quando fare una fotografia e capire quali scatti abbiano un futuro rivela qualcosa di noi. Ciascuno vede le cose in maniera diversa. Siamo attratti da soggetti con cui siamo in sintonia, e le nostre interpretazioni variano in base alla scelta dell’angolazione e della composizione. Senza una spiegazione particolareggiata del come e del perché è stata fatta, una foto può avere lo stesso significato per lo spettatore e per il fotografo? Forse una fotografia dovrebbe esistere autonomamente, compiuta in sé stessa. (Roger A. Deakins)

A questo link il comunicato stampa e il calendario degli appuntamenti in presenza di Roger Deakins


Orario di apertura: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14.00 alle 20.00; sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 20.00. Chiuso martedì

Ingresso libero