Cultura Bologna
copertina di Barabba
dal 24 al 26 gennaio 2023 @Teatri di Vita, Via Emilia Ponente, 485, 40132 Bologna

Barabba

Ouroboros | stagione gennaio-aprile di Teatri di Vita

martedì 24, mercoledì 25, giovedì 26 gennaio, ore 21
durata 60 min

di Antonio Tarantino
con Michele Schiano di Cola
regia Teresa Ludovico
spazio scenico e luci Vincent Longuemare
assistente produzione Domenico Indiveri
produzione Teatri di Bari

Eccolo Barabba incarcerato, che spia da dentro il momento cruciale, per lui e per l’umanità, la fatidica decisione della salvezza tra lui e Gesù. Barabba è il protagonista di una vorticosa opera di Antonio Tarantino, indagatore di personaggi storici e miti, che lancia in rotta di collisione i potenti e gli ultimi, uniti dalla corruzione del linguaggio e della storia stessa. Barabba rivive con Tarantino in un flusso incalzante quasi integralmente in versi, dove si mescolano commedia e tragedia. Con una costante: il bisogno e la ricerca della verità, quella invocata da Pilato prima della sentenza.

Teresa Ludovico torna a Tarantino, dopo aver dato voce a opere come Cara Medea, Piccola Antigone e Namur, presentate negli anni scorsi anche a Teatri di Vita, con questo Barabba, scritto dall’autore bolzanino nel 2010. Una nuova, potente folgorazione che illumina ambiguamente uno dei personaggi più misteriosi ed evocativi della storia religiosa e del nostro immaginario. Qui interpretato da Michele Schiano di Cola, co-protagonista de Il bacio della vedova, presentato a Teatri di Vita l’anno scorso.


Teresa Ludovico, attrice e regista, direttrice artistica del Teatro Kismet e oggi curatrice della programmazione di Teatri di Bari. Ha collaborato con molti artisti, da Marco Martinelli a Giovanni Tamborrino. Ha diretto e interpretato, tra gli altri, alcuni testi di Antonio Tarantino, Piccola Antigone e Cara Medea e Namur, e ha diretto diversi spettacoli, presentati anche a Teatri di Vita, come Anfitrione e Il bacio della vedova, opere liriche (al Petruzzelli di Bari) e numerosi spettacoli anche in Inghilterra e Giappone, ricevendo numerosi premi. Con i Radiodervish ha realizzato In search of Simurgh (Premio dello Spettatore a Teatri di Vita). E’ stata tra i protagonisti di A porte chiuse diretto da Andrea Adriatico.