copertina di Concerto della memoria 2022

In occasione delle celebrazioni bolognesi per il Giorno della Memoria 2022 la Fondazione Teatro Comunale di Bologna presenta un concerto dedicato alle musiche di compositori ebrei, tre dei quali (Castelnuovo-Tedesco, Korngold e Weill) sono sfuggiti all’onta della Shoah rifugiandosi negli USA. Sembra quasi dedicato a loro il testo dell’ultimo brano in programma, il lied “Ich bin der Welt abhanden gekommen” di Gustav Mahler, in cui il protagonista è sfuggito “al chiasso del mondo” per crearne uno nuovo in cui l’amore ed il canto sono protagonisti.

Evento speciale di questo concerto sarà la prima esecuzione assoluta in Italia del Concerto da camera per oboe ed archi di Mario Castelnuovo-Tedesco.


CONCERTO DELLA MEMORIA
2022

Valentino Corvino, direttore
Paolo Grazia, oboe


Interpreti

Benedetta Mazzetto mezzosoprano
Melissa D’Ottavi soprano
Janusz Nosek baritono

Orchestra della Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna

Coro Giovanile del Teatro Comunale di Bologna

Maestro Coro giovanile Alhambra Superchi


Programma

  • FELIX MENDELSSOHN – BARTHOLDY
    Die Hebriden, Ouverture op. 26
  • ERIK WOLFGANG KORNGOLD
    da Die Tote Stadt “Glück, das mir verblieb”(Marietta’s lied)
  • 3 Canti ebraici
    Gam Gam / Ma navu / Hava nagila (orchestrazioni ed arrangiamenti originali a cura di Valentino Corvino)
  • GUSTAV MAHLER
    da Sinfonia  n.5, “Adagetto”
    dai Rückert – Lieder  “Ich bin der  Welt abhanden gekommen”
  • MARIO CASTELNUOVO TEDESCO
    Concerto da camera per oboe e archi op. 146
    (prima esecuzione assoluta in Italia)
  • KURT WEIL
    Youkali (orchestrazioni ed arrangiamenti originali a cura di Valentino Corvino)


ore 20.30

Evento gratuito su prenotazione:

www.tcbo.it/eventi/concerto-della-memoria-2022

eventbrite www.eventbrite.it/e/biglietti-concerto-della-memoria-2022-249141287297

contenuto inserito il 18 gen 2022 — ultimo aggiornamento il 28 gen 2022
30 gennaio 2022, 20:30
@ Teatro Auditorium Manzoni

Concerto della memoria 2022

Valentino Corvino, direttore - Paolo Grazia, oboe