Cultura Bologna
copertina di Art Is Short, Life Is Long | Primo movimento
12 luglio 2024, 21:00 @ Parco del Paleotto - Centro Culturale Paleotto11

Art Is Short, Life Is Long | Primo movimento

Improvvise Azioni nella Natura | La Campeggia FS_Fare Spazio 

La Campeggia FS_fare spazio nel mese di luglio ospita due serate di ricerca musicale coordinate da Fabrizio Puglisi dal titolo “Art Is Short, Life Is Long”- Improvvise Azioni nella Natura, venerdì 12 e 26 luglio al Parco Paleotto alle 21:00: due movimenti della performance “Art Is Short, Life Is Long” che coinvolgerà sei musicisti in interazione con il luogo.

 

Venerdì 12 luglio il “primo movimento” vedrà l’elettronica in varie forme incontrarsi con i suoni acustici del sax soprano delle percussioni e del gayageum, strumento tradizionale coreano, con il contributi di Filippo Giuffrè, Fabrizio Puglisi e del trio Nuatr3.

ART IS SHORT, LIFE IS LONG
primo movimento

Filippo Giuffrè – elettronica autocostruita
Fabrizio Puglisi – synth Arp
Nuatr3
Koun Jeong - tastiere e gayageum
Giulia Carriero - sax soprano, sax alto
Andrea Fabris – elettronica e percussioni


Venerdì 12 luglio ore 21:00
Ingresso gratuito con tessera del centro culturale
Per accedere ai servizi bar e ristoro occorre la tessera AICS (è possibile fare le tessere in loco).

In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno regolarmente all’interno del Centro Culturale Paleotto11

Per maggiori informazioni e prenotazioni: 370 366 4343 | promozione@ekodanza.it

www.ekodanza.it | www.paleotto11.com

Il parco è raggiungibile in sicurezza a piedi da via Toscana, con il bus 13 e 96 dal centro città e il Bus Notturno N6, con il treno scendendo alla fermata Rastignano, dove trovate un parcheggio per lasciare l’auto, dista 5 minuti a piedi dall’oasi Paleotto. Dalla chiusa del fiume Savena si può prendere il sentiero CAI 913 che costeggia il fiume e in 20 minuti sarete nell’oasi Paleotto (difficoltà del sentiero media).

Le persone con ridotta mobilità, possono chiamare l'organizzazione per accedere con l'auto fino al centro culturale.