Cultura Bologna
copertina di Antonii Baryshevskyi | Concert for Ukraine
20 ottobre 2022, 20:30 @Teatro Auditorium Manzoni, Via Dè Monari, 1/2 - Bologna

Antonii Baryshevskyi | Concert for Ukraine

Conoscere la Musica | Concerti d'Autunno 2022

Concerto nell'ambito della Stagione d'Autunno 2022 di Conoscere la Musica.

ANTONII BARYSHEVSKYI
Pianoforte
“Concert for Ukraine”

Musiche di Johann Sebastian Bach, Domenico Scarlatti, Ludwig van Beethoven, Maxim Shalygin, Robert Schumann

leggi biografia

“Concert for Ukraine”, in programma giovedì 20 ottobre alle 20.30, eccezionalmente al Teatro Manzoni di Bologna, vede la partecipazione del grande pianista ucraino Antonii Baryshevskyi, vincitore del Concorso Arthur Rubinstein di Tel Aviv nel 2014 e considerato dalla critica internazionale come il “nuovo Richter”, essendo fra l’altro allievo di un allievo del grande didatta Heinrich Neuhaus, che fu maestro di Sviatoslav Richter. Nel 2011 Martha Argerich così si espresse su di lui: “Baryshevskyi ha un qualcosa di speciale, un talento eccezionale. È lui il vero vincitore del Concorso Busoni”.
Il recital di Antonii Baryshevskyi che Conoscere la Musica ha programmato più di un anno fa, per i terribili eventi bellici si è trasformato in una drammatica testimonianza artistica: il 34enne pianista è infatti nato a Kiev e vive a Kiev. Dopo il 24 febbraio anche lui ha dovuto conoscere il terrore dei bombardamenti, il rifugio nelle gallerie della metropolitana, la paura, il sonno inquieto, i grandi disagi della guerra. A metà marzo è riuscito a fuggire dalla sua città e a rifugiarsi a Leopoli, a poche decine di chilometri dal confine con la Polonia. Durante un corridoio umanitario è riuscito a raggiungere il confine e a rifugiarsi in Olanda, dove è stato raggiunto in seguito dalla moglie; vivono in un piccolo alloggio ad Amsterdam, dove sono tuttora rifugiati; a luglio è nato il loro bambino. Ora Antonii è riuscito a riprendere una quasi normale attività concertistica, e quella di Bologna sarà la tappa più importante della sua prima tournée italiana dopo l’inizio della guerra in Ucraina. L’originale impaginato del programma si è dunque modificato con l’inserimento di un brano del compositore ucraino Maxim Shalygin, Angel, composto nel 2015, considerato un suggestivo gioiello dedicato al concetto di climax in musica.
Apre il programma di Baryshevskyi la giovanile Toccata in mi minore BWV 914 di Johann Sebastian Bach, uno dei suoi brani più inventivi, in quattro movimenti comprendenti due bellissime fughe; prosegue con tre Sonate scarlattiane scelte fra quelle più care ad Arturo Benedetti Michelangeli; poi si tuffa nella Sonata op. 57 di Beethoven, la celebre “Appassionata”, così ricca di pathos, ardore e virtuosismo. Dopo il brano Angel del compositore ucraino Maxim Shalygin (classe 1985) ecco infine il grandioso capolavoro di Robert Schumann dedicato alla “variazione”: gli Studi Sinfonici op. 13, elaborati attraverso 18 anni di ripensamenti e modifiche, fino al raggiungimento di una grandiosa cattedrale sonora che ibrida forma classica e fantasia romantica.


ore 20.30

Biglietto: intero € 15,00 / ridotto € 13,00 (a presentazione documento per: Soci Conoscere la Musica, Soci Musica e Arte, Soci Circolo il Chiostro, possessori Card Cultura, Over 65 e Under 26) 

Per il concerto del 20 ottobre al Teatro Manzoni i biglietti si acquistano presso Bologna Welcome, online tramite Vivaticket e la sera del concerto alla biglietteria del Teatro dalle ore 18.00.

Info: mail conoscerelamusica@gmail.com | telefono 331 8750957

conoscerelamusica.it