cover of

Programma:
 
h. 18:00 - Assemblea pubblica ACT#Bo, coordinata dalle compagnie Kepler452, Teatro dei Servi Disobbedienti, (S)blocco5 e #narrandoBO
 
h. 20:00 - OHM - residenze concettuali presenta lo studio bildung, nuova produzione della compagnia Malmadur.
 
h. 20:45 - Incontro con Malmadur
 
 
>> OHM - residenze concettuali
 
 
La legge di Ohm stabilisce che in un conduttore la corrente tra due punti è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale tra i due punti stessi. Quando nel 1827 Georg Ohm pubblicò per la prima volta il suo risultato, fu criticato dalla società scientifica del tempo che considerò le sue teorie una "rete di fantasie".
Anche l'arte, come la scienza, ha bisogno di esperimenti.
All'interno degli spazi del DAS - Dispositivo Arti Sperimentali, dal 2019 stiamo creando una "rete di fantasie" nella sua accezione più positiva. Fantasie come invenzioni artistiche, improvvisazioni, circuiti elettrici di stimoli nuovi. Una rete di scambi e di relazioni che si sviluppa attraverso l'incontro tra giovani compagnie e la condivisione di metodi e processi di lavoro. I temi principali che vengono affrontati sono il fare artistico (ricerca, tematiche, metodi, poetiche); le possibilità (comunicazione, residenze, bandi, rapporto con le istituzioni); il contesto di riferimento (comunità, audience development, lavoro sul territorio, circuitazione).
 
 
>> ACT#Bo - Alternativa Coordinamento Teatrale
 
 
Il percorso iniziato nel 2019 con OHM si incontra nel 2021 con l'attività e le istanze di ACT#Bo - Alternativa Coordinamento Teatrale, movimento nato con l'obiettivo di dare voce alle problematiche del settore dello spettacolo e di partecipare al dibattito culturale della città. Negli ultimi mesi diverse realtà che operano nel settore del teatro e delle arti performative sul territorio di Bologna si sono riunite con un obiettivo: guardarsi e riconoscersi come parte di una generazione tagliata fuori dal dibattito culturale cittadino e organizzarsi per prendere parola. Un'alternativa alla mancanza di opportunità per artisti emergenti, alla scomparsa annunciata del poco pubblico rimasto, all'appiattimento e all’omologazione dell’offerta.
 
 
>> BILDUNG - Malmadur
 
 
bildung è una ricerca teatrale su come si trasmette il sapere e su come imparando diventiamo noi stessi. "Diventare se stessi" non è solamente un processo intimo e individuale, ma è anche l’atto collettivo di autoformazione dell’umanità. "Diventare se stessi" è la necessità dell'essere umano di trasformarsi, migliorarsi e tramandare la propria eredità. Una tensione verso la conoscenza che è insieme tensione verso un’impossibilità: diventare immortali. In bildung i performer dialogano con un grande schermo e imparano qualcosa di concreto di fronte agli spettatori. Sbagliano, ritentano, si scoraggiano, migliorano. Non c'è finzione: è il tempo reale che serve a quell'individuo per formarsi. Davanti agli spettatori c'è il serio, ridicolo, snervante, vitale, effimero processo che porta a padroneggiare un sapere.
 
 
Crediti
Alessia Cacco - regia
Jacopo Giacomoni - dramaturg, performer
Elena Ajani - performer
David Angeli, Davide Pachera - collaboratori artistici
Eleonora Bonino - assistenza alla regia, web designer
Marco Tonino - organizzazione
 
Una produzione Malmadur in collaborazione con il progetto “A casa nostra” promosso dal Teatro Comunale di Vicenza e Arteven – e in collaborazione con Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento, e la compagnia Evoè! Si ringrazia il Teatro Civico di Schio.
 
 
Ingresso gratuito con tessera ARCI
 
Prenotazione consigliata, scrivi alla mail act.bologna@gmail.com
Covid-19: per ragioni di sicurezza sarà richiesta l'esibizione del Green Pass Rafforzato.


www.facebook.com/BolognaDAS

www.instagram.com/das.bologna

www.dasbologna.org

evento inserito il 18 gen 2022
29 gennaio 2022, 18:00
@ DAS - Dispositivo Arti Sperimentali

ACT#Bo + OHM | bildung . Malmadur