copertina di 1989. Metamorfosi del rosso tra comunismo e femminismo

Maria Paola Patuelli, 1989. METAMORFOSI DEL ROSSO TRA COMUNISMO E FEMMINISMO (Pendragon).
Con Elda Guerra.

IL LIBRO
Il 1989 è stato un anno cruciale per tutto il mondo. La caduta del muro di Berlino, la rivolta di piazza Tienanmen, il cambio di nome del PCI. E ancora, prima e dopo, altri eventi che hanno segnato la vita di Maria Paola Patuelli, regalandole, come scrive lei stessa, "molte ombre e poche luci". Prende così il via una riflessione dal valore terapeutico, dove l'autrice apre i suoi diari, li svela e li interpreta, dopo più di trent'anni. Un percorso fortemente legato agli avvenimenti politici del tempo, con la presenza di persone reali e letterarie, rivissute con intensa partecipazione. Attenta osservatrice della realtà, Maria Paola così la sintetizza: "Abito oggi in un pianeta diverso da quello in cui sono nata? Il pianeta è lo stesso, ma il paesaggio e l'orizzonte sono cambiati".

contenuto inserito il 20 giu 2022
27 giugno 2022, 18:00
@ Libreria Coop Zanichelli

1989. Metamorfosi del rosso tra comunismo e femminismo

Presentazione del libro