Cultura Bologna
copertina di VoltONE Orchestra Need Experience

VoltONE Orchestra Need Experience

Progetto di Persephone per La città che risuona

Il progetto VoltONE Orchestra Need Experience ha l’obiettivo di evidenziare le capacità della musica di creare relazioni e benessere, evidenziando il concetto di Orchestra come microcosmo. Il nucleo centrale del progetto è l’opera AIDA, realizzata per l’occasione in versione ridotta, da cui si irradiano tutte le attività: movimento, scenografia, espressione visiva della musica, coro, divulgazione musicale, prove aperte a leggio. Si svilupperanno le tematiche presenti nell’opera verdiana: guerra, lotta per l’affermazione di sé, valori di comunità, giustizia sociale. Le attività andranno a formare poi “Le mille e una AIDA”: ogni gruppo restituirà i risultati del laboratorio con relativa performance.

VoltONE Orchestra Need Experience è il progetto di Persephone selezionato per il bando PON Metro REACT - La città che risuona, finanziato dall’Unione europea - Fondi Strutturali e di Investimento Europei, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 e della risposta dell’Unione alla pandemia di COVID-19.

ATTIVITÀ IN PROGRAMMA

Prove aperte “a leggio” con l’Orchestra del Baraccano - CALL APERTA
L’Orchestra del Baraccano diretta dal Maestro Giambattista Giocoli si apre alla comunità invitando i cittadini alle prove dello spettacolo AIDA, la musica danza nella sabbia. Durante gli incontri i partecipanti assisteranno alle prove dell’orchestra, a fianco dei musicisti, per sperimentare dall’interno le dinamiche dell’Orchestra nella creazione di un lavoro in ensemble.
Dove
:Teatro del Baraccano
Quando: 23 e 24 novembre 2022 e 5 maggio 2023, h 15-16:30 
A chi è rivolto: tutti | Numero partecipanti 20
Iscrizioni: scrivendo un messaggio Instagram o Facebook, una mail a teatrodelbaraccano@gmail.com, oppure chiamando il numero 3939142636


IL CORPO DELLE OMBRE
costruzione di sagome per la scena
Laboratorio condotto dall’attrice e scenografa Sandra Cavallini che si concentra sulla realizzazione di sagome-profili-silhouette di carta e cartone, ispirate all’AIDA. Il percorso prevede una parte preparatoria con la lettura del libretto dell’opera, la visita al Museo Archeologico di Bologna e la partecipazione allo spettacolo AIDA, la musica danza nella sabbia (25-26 novembre 2022 al Teatro del Baraccano). Alcune sagome verranno esposte sotto il Voltone del Baraccano, in occasione del Festival dei Portici.
Dove:
Teatro del Baraccano, via del Baraccano 2 - Bologna
Quando:
lunedì dalle 15.30 alle 17.30 (14 incontri - Primo incontro 14 novembre)
A chi è rivolto:
ragazzi e ragazze 14-16 anni | Numero partecipanti 15
Iscrizioni:
scrivendo un messaggio Instagram o Facebook, una mail a teatrodelbaraccano@gmail.com, oppure chiamando il numero 3939142636


SUGGESTIONI DALL'AIDA DI GIUSEPPE VERDI
laboratorio d'arte visivo-musicale

Percorso condotto dal pittore Andrea Ballardini per la realizzazione di una serie di opere – bozzetti aventi come tema l’AIDA, con la tecnica espressiva a scelta tra pittura e fotografia. Il progetto intende mettere in relazione un’opera “grande” con i giovani di oggi, svelandone i significati, la complessità della struttura, la storia, le relazioni con l’archeologia e le arti, cogliendone suggestioni che i partecipanti potranno esprimere secondo la loro sensibilità. I primi incontri sono preparatori, con la lettura dell’opera, la visita alla sezione egizia del Museo Archeologico e l’incontro con i musicisti dell’Orchestra del Baraccano. Le opere create verranno presentate al pubblico nel corso del Festival dei Portici.
Dove Teatro del Baraccano, via del Baraccano 2 - Bologna
Quando: il mercoledì dalle 15.00 alle 17.00 (primo incontro 16 novembre)
A chi è rivolto: ragazzi e ragazze 16-19 anni | Numero partecipanti 12
Iscrizioni: scrivendo un messaggio Instagram o Facebook, una mail a teatrodelbaraccano@gmail.com, oppure chiamando il numero 3939142636


AIDA community dance Lab laboratorio di danza di comunità
Il percorso laboratoriale condotto dall'Associazione MUVet, intende attivare un dialogo tra generazioni che danzano insieme. Si lavorerà sull’intimità dell’umano, nelle sue varie sfaccettature e si cercheranno spunti di riflessione sulle dinamiche sociali che attraversano l’opera di Verdi. Ruolo importante avrà il rapporto con la musica nella versione dell’Orchestra del Baraccano.
Dove: MUVet in via Baruzzi 1/2A e Teatro del Baraccano
Quando: dal 15 ottobre a maggio 2023, h 15:30-17.30 (il sabato), 12 incontri
A chi è rivolto: età 11-90 | Numero partecipanti 20


UN’AIDA PER TUTTI laboratorio di canto con il coro Farthan
Laboratorio con il Coro Farthan e la direttrice Elide Melchioni. Ri/Cre/Azione dell’opera di Verdi attraverso la lente del dialogo interculturale e della virtuosa commistione tra musica colta e di tradizione, con la consapevolezza che mescolare generi e cultura crea bellezza! Un percorso laboratoriale-performativo che vuole mettere assieme culture, suoni, età differenti e proprio in questo sforzo trova il suo momento di maggiore qualità.
Dove: Teatro del Baraccano
Quando: da novembre 2022 a maggio 2023,12 incontri
A chi è rivolto: donne del coro Farthan e studenti dell’IC16 di Bologna | Numero partecipanti 40


IL TEATRO DELLA GENTE passeggiate tra i Portici di Bologna
Suggestivi itinerari nel cuore di Bologna, condotti dal tenore Cristiano Cremonini e ideati insieme al Teatro del Baraccano, per scoprire Bologna come la Città delle Arti e della Musica. I percorsi termineranno al Teatro del Baraccano, dove si assiste ad uno degli spettacoli dell’Orchestra del Baraccano. Ogni spettacolo è preceduto da un brindisi.
Quando: 19, 24, 30 agosto, 26 novembre e 10 dicembre 2022, ore 18
Dove:  ritrovo in piazza Rossini
Info: www.teatrodelbaraccano.com/teatro-della-gente


Spettacolo AIDA la musica danza nella sabbia
La monumentale opera AIDA, nella versione dell’Orchestra del Baraccano, ridotta e arrangiata per organico strumentale a dieci parti reali, che cerca, pur senza i cantanti, di restituire la potenza drammaturgica di quest’opera, con una lettura innovativa, intimista, incentrata sui sentimenti delle persone e sui temi presenti nell’opera: guerra, lotta per l’affermazione di sé, valori di comunità e giustizia sociale. Nello stile impetuoso del direttore Giambattista Giocoli, nei versi sussurrati dell’attrice Sandra Cavallini e nella voluta irregolarità metrica del libretto di Antonio Ghislanzoni.
Quando: 25 e 26 novembre 2022, ore 20.30
Dove: Teatro del Baraccano
Info: www.teatrodelbaraccano.com/aida-novembre

 

 


Contatti: teatrodelbaraccano@gmail.com | Tel. 3939142636