copertina di Le attività al Teatro di Villa Aldrovandi-Mazzacorati

L’associazione Succede solo a Bologna apre le porte di questo piccolo gioiello in zona Murri con un programma di attività curato in collaborazione con Fraternal Compagnia, Fantateatro e TeatrOPERAndo per offrire al pubblico visite guidate e appuntamenti dedicati a musica e teatro.

Un progetto articolato e originale che ha lo scopo di valorizzare e tutelare il piccolo teatro, rendendolo un luogo di cultura per tutta la città a partire dal quartiere, in linea con la storia e i progetti che Succede solo a Bologna già attua per altri monumenti simbolo della città. Non solo turismo, insomma, ma una progettazione di ampio respiro che riporti in vita questo importante luogo per mettere a disposizione del territorio nuove opportunità culturali e di socialità.

Tante le iniziative che nei prossimi mesi si alterneranno nella Villa: l’associazione Succede solo a Bologna porterà bolognesi e turisti italiani e stranieri alla scoperta di questo luogo grazie alle visite guidate condotte da guide turistiche abilitate certificate. Tutti i tour saranno disponibili sia in italiano che in lingue straniere con un ampio ventaglio di date a disposizione. Le visite proposte saranno gratuite, con possibilità per i partecipanti di lasciare una donazione libera qualora desiderassero contribuire al restauro e al mantenimento del teatro di Villa Aldrovandi-Mazzacorati. Anche la gestione della Villa rientra infatti nel progetto di crowdfunding “Monuments Care”, lanciato dall’associazione per prendersi cura dei monumenti cittadini, renderli accessibili al pubblico e costruire una cultura diffusa alla portata di tutti.

Grazie ai partner del progetto, saranno inoltre proposti nel teatro di Villa Aldrovandi-Mazzacorati alcuni eventi in diversi momenti dell’anno per animarlo nuovamente e farlo conoscere ad adulti, famiglie e bambini. Si comincia con due appuntamenti di TeatrOPERAndo dedicati alla musica sabato 2 e 9 aprile.
Grazie al supporto della Fraternal Compagnia, Villa Mazzacorati sarà sede di alcune tappe del Festival Internazionale della Maschera, che si svolgerà a Bologna dal 27 aprile al primo maggio con un focus sull'Oriente; un’occasione per scoprire storie di popoli attraverso la maschera. I primi due appuntamenti del Festival nella Villa sono in programma il 27 e il 29 aprile con un’esposizione di maschere, incontri e seminari. Nella prima data sono previsti un dialogo con Rete di Festival della maschera e l’intervento da remoto delle organizzatrici di Fimc dal Brasile e Masqu’alors dal Canada. Il 29 aprile si svolge invece il Seminario sul Teatro orientale con i docenti Matteo Casari e Giulia Filacanapa; modera Marco Milani.
Per far scoprire il teatro della Villa anche ai più piccoli, Fantateatro propone la rassegna “Fantafavole”, rivolta a bambini dai 3 ai 7 anni. Si tratta di spettacoli per tutta la famiglia nei quali le fiabe classiche vengono stravolte per essere riscritte in forma originale e al passo con i tempi, ma soprattutto per muovere alcune riflessioni. Tra i primi racconti pronti a essere rivisitati per l’occasione ci sono, il 21 aprile, “La cicala e la formica”, una delle più note favole di Esopo, e il 5 maggio “Topo di campagna e topo di città”, che pone l’accento sulla bellezza dell’ambiente rurale e sul benessere che deriva dal vivere a contatto con la natura.

contenuto inserito il 23 mar 2022 — ultimo aggiornamento il 28 mar 2022

Le attività al Teatro di Villa Aldrovandi-Mazzacorati

a cura di Succede solo a Bologna con Fraternal Compagnia, Fantateatro e TeatrOPERAndo