cover of La Ricerca va in città | A passeggio con i ricercatori alla scoperta di Bologna

Aspettando la Notte Europea dei Ricercatori 2021, che quest’anno si terrà il 24 settembre, il consorzio Society (CINECA, Università di Bologna, CNR, INAF, INFN, INGV, ComunicaMente) propone La Ricerca va in città - A passeggio con i ricercatori alla scoperta di Bologna, un ciclo di visite guidate e piccoli trekking lungo le strade di Bologna e non solo, seguendo le tracce della scienza, dell’arte e della storia.

Di seguito gli appuntamenti di La ricerca va in città:


31 agosto 2021
Bologna città d’argento. I nostri materiali da costruzione nel corso dei secoli
Ore 18.00 -20.00 | Ritrovo: Piazza di Porta Ravegnana 15 minuti prima della partenza
Anna Brini (guida turistica); Paola De Nuntiis (CNR-ISAC)
Cosa hanno in comune una guida turistica e una ricercatrice? La passione per la storia e i materiali con cui è costruita la propria città: scopriremo il perché in una passeggiata tra le vie della città, per conoscere le storie di Bologna e i materiali di cui è costituita, per osservare i particolari invisibili e le forme di degrado.
Max 30 persone. | Apertura iscrizioni 24 agosto


2 settembre 2021
Le vie delle stelle. Storie astronomiche cittadine
Ore 17.00 -19.00 | Ritrovo al centro di Piazza Maggiore, 15 minuti prima della partenza
Fabrizio Bònoli (Università di Bologna-INAF); Irene Graziani (Università di Bologna)
Un percorso attraverso “le vie delle stelle” può far scoprire luoghi della città che richiamano suggestioni astronomiche: negli edifici, nelle opere d’arte, negli oggetti, nei personaggi, negli avvenimenti. Luoghi spesso trascurati o dimenticati, nei quali si può ritrovare l’astronomia come parte integrante della cultura urbana
Max 10 persone. | Apertura iscrizioni 26 agosto


7 settembre 2021
Portici da Record. Alla scoperta della storia di Bologna, attraverso le testimonianze dei suoi portici
Ore 18.00 | Ritrovo 15 minuti prima della partenza al Voltone del Podestà
Elena Selmo (Responsabile guide) Associazione Succede Solo a Bologna, Federica Farroni (CINECA)
Dov'è il portico più alto? E il più largo? Attraverso le diverse epoche e i diversi stili scopriremo come l’elemento architettonico “Portico” sia cresciuto insieme al tessuto urbano, integrandosi ad esso fino a diventare uno dei tratti distintivi di Bologna. Il tour è una sorta di trekking urbano della durata di due ore. Scarpe comode e gambe in spalla!
Max 30 persone. | Apertura iscrizioni 31 agosto


8 settembre 2021
Sentiero dell’Atmosfera. Alla scoperta dei segreti dell’atmosfera e del clima
Ore 9.00 - 15.00 | Ritrovo: ore 9.00 Lago della Ninfa. Inizio percorso: Pian Cavallaro raggiungibile con auto propria. Ore di cammino 1 (+ pause spiegazioni). Paolo Bonasoni, Silvio Davolio, Paola De Nuntiis, Tony Landi, Angela Marinoni, Marco Paglione, Salvatore Sodano (CNR-ISAC), Stefano Amendola (CAMM).
Accompagnati dalle guide dell’Ente Parchi e dal personale dell’Aeronautica Militare si percorrerà il Sentiero dell’Atmosfera fino alla cima del Monte Cimone (2.165mt) dove all'esterno dell’osservatorio climatico “O. Vittori” i ricercatori CNR-ISAC realizzeranno esperimenti per mostrare i fenomeni legati alla meteorologia e al clima. Dotazione: pranzo al sacco, calzature ed abbigliamento da camminata in montagna (a strati consigliata anche giacca tipo K-Way). Difficoltà: media. Evento in collaborazione con: C.A.M.M. Centro Aeronautica Militare di Montagna di Monte Cimone, Ente Parchi Emilia Centrale.
Max 30 persone | Apertura iscrizioni 1 settembre
Note: L'iniziativa potrà essere annullata per mal tempo anche il giorno stesso


9 settembre 2021
Bologna al tempo del terremoto. Trekking urbano sulle tracce dei terremoti del passato, e dei loro effetti sulla città.
Ore 17.00 - 19.00 | Ritrovo: Piazza dei Celestini, Bologna, 15 minuti prima della partenza
Romano Camassi; Emanuela Ercolani; Barbara Lolli (INGV)
Uno dei caratteri meno noti della città di Bologna è l’essere soggetta a terremoti, come tutto il territorio nazionale, peraltro. La città non è, da questo punto di vista, il posto più pericoloso del Paese e nemmeno della Regione, ma diversi fattori fanno sì che il livello di rischio terremoto a Bologna sia piuttosto importante. Per questo è interessante ripercorrere la storia e le storie sismiche della città attraverso alcune tracce che ricordano gli episodi più importanti e ci aiutano a ricordare che con il terremoto dovremo fare i conti.
Max 20 persone | Apertura iscrizioni 2 settembre


9 settembre 2021
Augusto Righi e “l’intuizione dell’esperimento”. Visita guidata alla mostra dedicata allo scienziato: fisico, senatore e divulgatore.
Ore 17.00 - 18.00 (primo turno)
Ore 18.00 - 19.00 (secondo turno)
Ritrovo: Via Irnerio 46, Bologna, 15 minuti prima della partenza
Eugenio Bertozzi (Università di Bologna)
Visita guidata alla mostra dedicata ad Augusto Righi, fondatore del Dipartimento di Fisica e Astronomia nel 1907. Seguendo Righi nelle sue attività di fisico e senatore si ripercorrono tappe importanti nella storia della scienza e della società quali la nascita della telegrafia senza filo, i primi esperimenti di posta aerea e le interessanti teorie sulla “realtà ultima delle cose” agli inizi del Novecento.
Max 15 pers./turno | Apertura iscrizioni 2 settembre


14 settembre 2021
Il rifugio antiaereo di Villa Revedin. La ricerca ingegneristica per la sicurezza della popolazione
Ore 18.00 - 20.00 (possibile secondo turno 20.00)
Ritrovo: Piazzale Bacchelli 2, Bologna, sul lato destro dell’accesso al Seminario Arcivescovile, 15 minuti prima del proprio turno
Lilia Collina, Massimo Brunelli (Associazione Amici delle vie d’acqua e dei sotterranei di Bologna); Luca Ciancabilla (Università di Bologna)
Un minitrek alla scoperta del Rifugio antiaereo “Vittorio Putti”, del Seminario Arcivescovile di Villa Revedin, realizzato a protezione della cittadinanza. Nel panorama dei rifugi antiaerei di Bologna, il ricovero ex militare “Vittorio Putti” è l’unico ancora integro, ben mantenuto e visitabile in tutta la sua estensione di gallerie: circa 300 metri. Il pubblico potrà scoprire questi luoghi importanti dal punto di vista storico della nostra città, ma anche dal punto di vista ingegneristico perché risultato di studi volti a proteggere la cittadinanza da nuove e temibili armi, quelle lanciate dagli aerei.
Max 15 pers. | Apertura iscrizioni 7 settembre


15 settembre 2021
Sale, Fenicotteri e piadina romagnola. Visita a Cervia e alle sue famose saline tra natura e cultura.
Ore 10.00 - 16.00 | Ritrovo: ore 10:00 a Cervia (RA), davanti all’ingresso del Centro Visite Salina di Cervia, via Bova 61
Ore di cammino 3 (+ pause spiegazioni) - facile - dislivello m 1
Francesca Alvisi (CNR-ISMAR); Chiara Tiozzi (Atlantide Soc. Coop. Sociale p.a.)
Visita a Cervia e alle sue famose saline per parlare di paesaggio naturale e culturale e di “mestieri blu” nel contesto di uno sviluppo delle aree costiere italiane sempre più sostenibile
Max 30 pers. | Apertura iscrizioni 8 settembre


16 settembre 2021
Effetti dei cambiamenti climatici sui giardini storici. Strategie di gestione: dal monitoraggio al rinnovo del patrimonio vegetale.
Ore 17.00 - 19.00 | Ritrovo: Parco Villa Ghigi - Bologna (ingresso basso del parco, ritrovo nel Giardino Norma Mascellani lungo via San Mamolo) 15 minuti prima della partenza.
Teresa Guerra, Ivan Bisetti (Fondazione Villa Ghigi); Paola De Nuntiis (CNR-ISAC)
Il Parco Villa Ghigi, parco storico di proprietà del Comune di Bologna, conserva ancora ben riconoscibili gli assetti rurali del passato e offre una sintesi esemplare del paesaggio collinare bolognese condividendone anche dinamiche e problematiche. Obiettivo del tour è mostrare ai partecipanti, attraverso una piacevole passeggiata in collina, gli effetti dei cambiamenti climatici sul patrimonio culturale naturale e introdurre la cittadinanza alle problematiche legate alle scelte gestionali: dal monitoraggio al rinnovo del patrimonio vegetale.
Max 25 pers. | Prenotazione obbligatoria via e-mail a partire da lunedì 13 settembre alle ore 8.00 a info@fondazionevillaghigi.it


16 settembre 2021
Augusto Righi e “l’intuizione dell’esperimento”. Visita guidata alla mostra dedicata allo scienziato: fisico, senatore e divulgatore.
Ore 17.00 - 18.00 (primo turno)
Ore 18.00 - 19.00 (secondo turno)
Ritrovo: Via Irnerio 46, Bologna, 15 minuti prima della partenza
Eugenio Bertozzi (Università di Bologna)
Visita guidata alla mostra dedicata ad Augusto Righi, fondatore del Dipartimento di Fisica e Astronomia nel 1907. Seguendo Righi nelle sue attività di fisico e senatore si ripercorrono tappe importanti nella storia della scienza e della società quali la nascita della telegrafia senza filo, i primi esperimenti di posta aerea e le interessanti teorie sulla “realtà ultima delle cose” agli inizi del Novecento.
Max 15 pers./turno | Apertura iscrizioni 9 settembre


21 settembre 2021
La centrale idroelettrica del Cavaticcio. Unico impianto europeo posizionato nel cuore di una città.
Ore 18.00 - 19.00 | Ritrovo: Largo Caduti del Lavoro, Bologna, 15 minuti prima della partenza
Fabio Marchi (Consorzi dei Canali di Reno e di Savena); Daniele Pascale (Università di Bologna)
Andremo alla scoperta della Centrale idroelettrica del Cavaticcio, costruita nel cuore di Bologna nel 1994 sfruttando il salto naturale di circa 15 metri che il canale di Reno compie in prossimità dell’incrocio tra via Marconi e via Riva di Reno, trasformandosi nel canale Cavaticcio. L’opera è stata realizzata dal Comune di Bologna ed è attualmente di proprietà e gestita dal Consorzio della Chiusa di Casalecchio e del Canale di Reno. La potenza massima è di 1890 kW. Unico impianto idroelettrico europeo posizionato in un centro storico.
Max 15 pers. | Apertura iscrizioni 14 settembre


23 settembre 2021
C’è muro e muro! Alla scoperta delle pietre di Bologna
Ore 18.00 - 20.00 | Ritrovo: Piazza Maggiore, Scalinata di San Petronio, Bologna, 15 minuti prima della partenza
Francesca Alvisi (CNR-ISMAR); Ubaldo Cibin (ARPAE)
Una passeggiata in città in compagnia di due geologi per toccare con mano i muri degli edifici storici di Bologna e scoprirne le origini geografiche e geologiche
Max 30 pers. | Apertura iscrizioni 16 settembre


Tutte le visite sono gratuite previa prenotazione obbligatoria attraverso il sito (ove non diversamente specificato). Info e prenotazioni: www.cineca.it/la-ricerca-va-citta-e-dintorni-2021


Le visite potranno essere annullate, anche in giornata, per condizioni meteorologiche non favorevoli, per insufficiente numero di iscritti, così come per emergenze sanitarie legate a COVID19. Ne sarà data comunicazione tramite l'indirizzo email indicato all'atto dell'iscrizione.
La modalità di svolgimento delle visite avverrà nel rispetto delle direttive nazionali e regionali relative all’emergenza COVID19. Facendo seguito al recente comunicato del Comune di Bologna e fino a nuove disposizioni, per l’accesso alla manifestazione sarà necessario esibire, ad eccezione dei minori di età inferiore ai 12 anni, un Green Pass valido.

mar 31 agosto | ore 18:00
@luoghi vari, Bologna

La Ricerca va in città | A passeggio con i ricercatori alla scoperta di Bologna

Aspettando… la Notte Europea dei Ricercatori 2021 | Tour guidati dal 31 agosto al 23 settembre